Ha vinto il No, si deve ripartire

Dunque ha vinto il No. A valanga. Purtroppo me lo aspettavo e sono anzi convinto da tempo, come ho scritto da qualche mese, che si tratti di una valanga populista inarrestabile che porterà altre importanti novità per l’Italia e per l’Europa.

Sono comunque contento di aver votato Sì e quando vedo già come si dibatte la discussione sulla legge elettorale e le votazioni subito a febbraio, penso che non sarei stato in pace con la mia coscienza se avessi contribuito col mio voto a questo caos.

Gli italiani hanno scelto e in modo netto. Speriamo solo che tutti i soggetti in campo, i vincitori innanzitutto, ma anche i vinti, abbiano la responsabilità per vivere questo momento delicato nel modo giusto. Con equilibrio e saggezza.

Il Paese è in sofferenza, gli italiani sono arrabbiati. Bisognerà pur fare qualcosa di concreto.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

5 risposte a “Ha vinto il No, si deve ripartire

  1. Buonasera
    Caro dott. Banfi, prima di tutto vorrei congratularmi con lei per la sua onestà. Non tutti quelli che hanno votato si, hanno avuto il coraggio di ammetterlo apertamente. Questo sicuramente le fa Onore. Nonostante la pensi in modo totalmente differente dal mio, lei è un personaggio che merita rispetto. Nella sua professione, di voltagabbana ce ne sono molti e avendo a disposizione i mezzi più importanti, quali le tv, i giornali, i blog, etc, etc, manipolare i media non è poi così difficile. Come ho già detto più volte, lei è una persona che lavora fuori dal coro e questo la rende un grande professionista. Come lei stesso dichiara, bisognerà fare qualcosa di concreto. Mi scuso con lei, ma credo che abbia dimenticato che viviamo in Italia. Un paese dove la concretezza è sempre stata un illusione. Con il voto di domenica, gli Italiani hanno sentenziato la fine di una dittatura. Ora, quello che succederà dipende esclusivamente da un personaggio di nome Mattarella e dalle sue decisioni. Il discorso strappalacrime di Pinocchio, non ha convinto nessuno. L’intera coalizione di sinistra, ha fallito nell’intento di riportare il paese a livelli accettabili e credo che con questo voto, sia in gioco l’intera permanenza in UE. La realtà dei fatti è e resta una sola. Chiunque sarà il partito che vincerà le prossime elezioni, dovrà lavorare per il bene degli Italiani e per una volta tanto, dimenticandosi degli interessi del partito stesso. Clandestini, criminalità, lavoro, Euro, economia, giustizia, sono i principali problemi che attanagliano il paese. Se non verranno modificati in modo radicale, chiunque partito di maggioranza, avrà vita breve. La gente non ne può più. E’ stanca di vedere i propri diritti, in mano esclusivamente ai clandestini. Equilibrio e saggezza caro Alessandro, sono doti che i nostri politici non conoscono. Di destra o di sinistra che siano. Mi faccia il nome di un politico che negli ultimi trent’anni, ha lavorato per il bene del paese. Nonostante i miei 58 anni, non saprei nemmeno io cosa rispondere. Forse qualche nome, uscirebbe dalla prima Repubblica. I veri politici e statisti. Oggi sostituiti da una banda di burattini e di incapaci. Siamo arrivati al punto, di lasciare in mano il paese a un comico. Un personaggio che predica bene, ma razzola male. Lui e la sua ciurma di fanta-politici, creati a tavolino. Casalinghe, impiegati, operai, etc, etc, che giocano a fare i salvatori della Patria, manipolati da un ex cabarettista. Poi ci chiediamo perchè il resto del mondo, ride di noi. Siamo in pieno marasma e il caos che si è creato, difficilmente porterà a un lieto fine. Quello che serve è umiltà e senso della Patria. Collaborare tutti insieme (onnipotenti esclusi) per ridare fiducia a un popolo, da troppi anni sottomesso. La sovranità dello stesso popolo, non dovrà essere un illusione ma una certezza. Buona serata.
    Cordialmente.

  2. I Politici ed i Giornalisti non possono asserire l’immaturita’ della stragrande maggioranza degli elettori, ne perderebbero sia in consenso che in tiratura.
    Io lo faccio assumendone la responsabilita’, mi piacerebbe fare un sondaggio e chiedere nuovamente a chi ha votato cosa ha votato o se hanno votato solo contro un’antipatico o imbeccati dai vari soggetti interessati?
    Ora quanto dovremo aspettare per le riforme?
    Ai posteri l’ardua sentenza…….

  3. Mi perdoni dott banfi, non era certamente questo governo uscito dal nulla e solo grazie a personaggi come verdini che si trova di nuovo indagato etc etc etc. Io credo con fermezza che il popolo italiano abbia finalmente capito il suo valore, la sua importanza in questo voto!. Quindi se viviamo in un paese democratico è giusto che al iù presto si vada con le urne per affermare ancor di più la voglia di cambiamento dei cittadini. La gente ha compreso la stagnazione di cui questo non governo ci stava sommergendo, è talmente ovvia la distanza che c’è fra questi politici e la vita reale di chi ogni giorno lavora e non vede più il meritato guadagno!!!!, ecco il nò dell’ 60% o quasi…………….. ove cui ripartire. Dobbiamo smetterla con la vecchia politica fatta di poltrone ma senza i risultati che la gente vuole o il paese chiede!. Finiamola e cominciamo da questo nò…………………..voce popolare che sfinita da tasse inutili provenienti da un esecutivo già uscito senza voto e legge elettorale ferma da anni!!!!!!!!!!, solo perchè a tutti conviene così!!!!!. Con il tutti, mi riferisco ai politici che potranno tenersi stretti i loro privilegi che reputo il vero cancro di questo paese!!!!!.

  4. Magari lei si domanderà quali personaggi possano cambiarla questa politica?………………..io le rispondo subito!. Parlo di una coalizione ove cui possa nascere, dopo un confronto e idee condivise……………………..fra i 5 stelle, lega e forza italia. Lei ora mi starà dicendo che sono pazzo e questa è fantapolitica?, cosa fare allora?. Di nuovo renzi?, allora il referendum non conta più nulla?; perchè farlo quindi?……………….troppe domande vero?!. E i trattati già firmati o accordi presi con l’europa?……………è un vero peccato non parlarle di persona!. Ma io sono solo un cittadino che vorrebbe vedere un futuro davanti a s’è………………..ora più di prima vedo il buio, che questi politicanti ci sommergeranno di nuovo!!!!!!!!!!!!!.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *