La Brexit globale e i rischi di domenica 4 dicembre

Innanzitutto mi devo scusare con tutti voi. Sono state settimane complicate ed è parecchio che manco con i miei commenti da questo Blog. Mi impressiona, a rileggerlo, l’ultimo post perché già prefigurava una possibile vittoria di Trump alle elezioni americane, in un clima di sondaggi favorevoli alla Clinton.

Ma è triste aver avuto ragione quando è l’ondata populista mondiale a salire ed a travolgere tutti i governi e gli establishment di questo mondo occidentale. Mi rifaccio vivo perché ci troviamo di nuovo in un momento chiave, che può essere di svolta in Europa e nel nostro Paese.

Fra due domeniche si vota per la riforma costituzionale voluta da Renzi. Ora, a prescindere da come la si possa giudicare nel merito, mi sembra evidente questa situazione: se vince il NO, vincono i populismi di Grillo e di Salvini, mentre se vince il SI’, vincono comunque i riformisti. Dunque bisogna riflettere bene prima di decidere se andare a votare e come votare, il 4 dicembre.