#Essere Matteo Renzi

Il libro più interessante scritto in Italia sul fenomeno del nostro Presidente del Consiglio è il saggio di un italianista, Claudio Giunta, professore di Italianistica a Trento. Il libretto ha lo stesso titolo di questo post. Ed è un divertente ritratto di tutte le manie linguistiche, i vezzi retorici, l’abilità mediatica del giovane leader di Rignano sull’Arno.  “E’ uno di noi”, scrive il dantista, “perché non dovremmo amarlo?”. In effetti Renzi va oltre la semplice simpatia, è un funambolo della comunicazione di massa. Un re del consenso.

Ma basta? Non ci vogliono anche contenuti seri (non ritengo tali i tesoretti, gli 80 euro, le buone scuole eccetera)? Se lo è chiesto anche Pierluigi Bersani che intervistato oggi da Giuliano Ferrara, ha detto semplice: “Alle vittorie tattiche di Renzi adesso deve seguire un impianto strategico di ricostruzione di un’Italia politica autorevole, radicata nella realtà e non nella comunicazione”.

Difficile dargli torto. Ci tocca sperare nella Ditta (come Bersani aveva ribattezzato il Pd)? Per evitare all’Italia una deriva di cazzeggio continuo?

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

3 risposte a “#Essere Matteo Renzi

  1. Ma non era meglio dire essere o non esserci mandato a…………………..opps scusate le mie parole ma è quello che penso veramente.Poi leggo vittorie?,beh da una parte ha vinto all’otto perchè si è triplicato da solo il suo stipendio!;quindi sempre solo è diventato presidente di un consiglio votato da chìì.Di sicuro tanti italiani gli consiglierebbero altro e…………………..mi fermo quì!!!!!!!!!!.Poi torno sulla parola “ditta” e dirlo ora è come offendere tutte quelle medio piccole che stanno saltando dalla gioia con i frutti del nostro dj renzi con la compilation primaverile jobact!.Ma una ditta produce e investe però questa italia sta investendo tutti gli italiani con 80 euro in busta paga e 600 euro in local tax…………………..ovvero la nuova creatura del dj che cazzeggia come non mai!.Se questo è investire ha fatto centro e tutti giù per terra,dato che ormai i soldi per una casa non lì abbiamo più……………………che fortuna è?.Infine arrivo io e?,cercando pure io di scherzarci sopra finchè riuscirò a farlo;ma ora torno serio perchè sulle disgrazie altrui meglio non farlo.Chiudendo in modo onesto come l’inizio vorrei chiedere non aiuto ma qualcuno che mi dia risposte senza creare problemi,visto che quelli ne abbiamo a palate!.A m’è bastano solo pochi minuti per risposte che mi serviranno a capire se in questo paese un futuro lo avrò pure io!.Grazie a tutti voi per la compagnia di ogni giorno altrimenti……………………..beh……………….grazie.

  2. Buonasera.
    Caro dott. Banfi.
    Da sempre la considero una persona, libera e professionalmente, lontana da certe manipolazioni politiche. Cristallino nei suoi commenti e vicino alle problematiche del paese e delle persone. Mi piace molto, il suo modo di comunicare. Non ha peli sulla lingua e dice in modo molto chiaro, quello che pensa. L’appunto che le voglio fare è molto semplice. Dopo quello che è successo e che sta succedendo al nostro paese, perchè parlare ancora del maggiore responsabile di tutto questo ? l’imbonitore toscano, dovrebbe essere isolato dai media e dalle tv, senza possibilità di replica. Lo stesso trattamento riservato a Berlusconi, senza se o senza ma. La sua onnipotenza e il suo comportamento, stanno mettendo il paese, in una posizione, veramente pericolosa e palesemente, senza ritorno. Vorrei elencare tutte le promesse, mai mantenute ma, credo che non basterebbe l’intera pagina di questo blog. Mi limiterò a citare alcune cose fatte per il bene del paese. I) Si è autoproclamato, Presidente del Consiglio, dopo aver vigliaccamente silurato, componenti dello stesso partito e senza un solo voto di un Italiano. II) Con le modifiche apportate al mondo del lavoro, ci sono ragazzi di vent’anni che guadagnano 450 € al mese, obbligati a firmare contratti capestro. Lavorando otto ore al giorno. Vogliamo fare quattro conti ? Poi arriva, l’imbecille di turno e dichiara che i nostri ragazzi, sono dei mammoni, perchè fino a trent’anni, vivono con i genitori. III) Sta trasformando il paese, da Cristiano a Musulmano, con il benestare della CE. IV) Da quando è al potere, non ha fatto altro che aumentare le tasse e l’unica cosa che ha tutelato, sono le Banche. VI) Ha svenduto il made in Italy, intascandosi fior di quattrini e grazie alla sua Onlus,ha e sta speculando su tutto quello che può. VII) Ha tagliato le spese per le polizia e carabinieri, lasciando il paese in mano alla delinquenza comune. Potrei andare avanti ma, mi fermo qui. Caro Alessandro, non me ne voglia ma, questo personaggio, ha fatto danni irreparabili e purtroppo, continuerà a farli. Personalmente, va isolato dalle tv e dai media e non bisogna parlare più di lui. E questo penso che sia, l’opinione della maggior parte degli Italiani.
    Cordialmente.

  3. Vorrei aggiungere,se posso…………….l’unica vittoria per l’italia è avere più competenza ove serva e meno servi ove compete.Partiamo da numeri che renzi non dice o forse tutti gli italiani sanno,ovvero 1000 persone con competenze che nessuno sà.Continuiamo parlando di costi e su quelli siamo i primi al mondo!,ma i risultati paragonabili ad essi beh?;siamo gli ultimi………………..io non sono un ragioniere ma facciamo subito a capire perchè il nostro debito pubblico va oltre le stelle!,ma quelle le vediamo solo noi.Abbiamo avuto tanti governi e tanti ne arriveranno e sò tranquillamente che nessuno farà quello che si deve fare ma dio mio perchè nessuno ci prova?.Forse ora i 5 stelle?,forse sì o……………..ma credo dipenda anche da noi e quindi solo noi possiamo aiutarli,insomma l’italia come è giusto deve essere in mano agli italiani.Ma dunque vedremo alle regionali se il vento cambi,altrimenti tutti questi ” episodi ” con cui stiamo solo facendo salire la rabbia popolare;forse sarebbe meglio trasformarla nelle urne e dando quella scossa alla stagnazione politica!.Questo è il mio pensiero che piacerà a pochi o a molti,cosìì è la vita!…………………..però dateci modo di viverla e con queste morti bianche dovute alle tasse continue e non si risolvono i problemi con quelle ma anzi peggio!!!!!!!.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *