Secchiate esibizionistiche

La Sla, Borgonovo, la beneficenza… Però si poteva evitare la secchiata di acqua ghiacciata sulla testa. Sto pensando soprattutto al nostro Presidente del Consiglio.

Ho appena scritto che il viaggio in Irak di Matteo Renzi è stato giusto (per la verità tutti i vostri commenti sono negativi) e sono costretto ad essere di nuovo critico nei suoi confronti. Capisco, è vero, è stato nominato da Fiorello… Ma voi ve l’immaginate un altro Capo di Stato o di Governo che assume i tic delle star?

Questa storia dei video con le secchiate ha ritratto sportivi, uomini dello spettacolo (soprattutto), con alcune perle di avarizia o di incoerenza. Come la Littizzetto che regala 100 euro! D’altra parte le statistische dicono che a ftronte di tanto esibizionismo, la raccolta soldi del nostro Paese è stata molto bassa…  

Parliamo della Sla, aiutiamno la ricerca e doniamo i soldi per combattere questa malattia. Ma senza selfie, video, esibizionismi. C’è anche fra i vip chi si è comportato così.

Mentre Renzi, purtroppo, ha ceduto alla tentazione della secchiata spettacolo.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

6 risposte a “Secchiate esibizionistiche

  1. Buonasera.
    La pubblicità è l’anima del commercio e che si parli male o bene di te, l’importante è che si parli. Questa è la regola del commercio e delle persone legate al pubblico. Questa trovata della doccia ghiacciata, per la maggior parte di questi personaggi chiamati in causa è stato un perfetto momento di gloria e ha risvegliato in loro, la voglia di farsi notare. Alcuni di loro, la Sla, non la conoscono nemmeno e certamente non sanno cosa comporta avere una persona malata in casa. Personalmente, ritengo la trovata di Renzi, una vera e propria messa in scena per autoproclamarsi ancora una volta, il capo indiscusso del paese. Se poi analizziamo il comportamento di un personaggio come la Littizzetto che, dona 100 euro per la causa di una malattia tanto grave, sinceramente trovo la cosa, veramente imbarazzante. Una persona del genere che, vive con i soldi dei contribuenti e sinceramente quando la si
    vede e la si ascolta, mi fa venire il latte alle ginocchia, avrebbe fatto meglio a non donare nulla. La figura, sarebbe stata migliore. Se pensiamo ai soldi dati a lei e a Fazio, dalla tv di Stato per avere
    presentato Sanremo, il risultato è uno solo. Personaggio dal braccino corto. Come ho già scritto su un
    altro blog, le persone migliori e per intenderci i veri signori, la beneficenza la fanno in modo assolutamente anonimo, senza presunzioni di apparire. Ma, signori si nasce e non si diventa e questa è
    la regola. Tutto il resto sono solo, comportamenti da finti moralisti e ipocriti. Vorrei anche ricordare che, la coppia, Littizzetto-Fazio, all’ultimo festival della canzone Italiana, hanno usato delle persone
    disabili per alzare gli ascolti e per farsi della sana pubblicità gratuita. Perciò, non meravigliamoci più
    di tanto se un personaggio pubblico, ha donato 100 miseri euro per la Sla. E’ nel loro dna, vivere alle
    spalle della comunità. La Littizzetto, non è certamente un caso isolato. Abbiamo visto personaggi come,
    Celentano, Briatore, Renzi, Moric, ecc. Il risultato delle donazioni è stato di un milione di euro. Nello stesso periodo, negli Stati Uniti, si sono raccolti 51 milioni di dollari. Vorrei precisare che, alcune persone citate, un milione di euro li spendono in un anno per vestiti e auto. Solo per apparire. Che strano paese l’Italia !!!
    Cordialmente.

  2. Questo è il nuovo mondo d’oggi che molti fetenti senza scrupoli della mia generazione hanno creato per i propri interessi!. Mi tornano in mente gli anni di quand’ero giovane, un saggio anziano mi diceva: (così el dura minga el durò nò, non si usa più il manganello ma per qualcuno ci vorrebbe ancora). Coi metodi forse esagerava, ma tutti i torti non li aveva. Ora che hanno imparato solo a pretendere tutti i diritti ma poco i doveri il risultato è davanti agli occhi, siamo in pieno caos. Burocrazia, corruzione gossip, pubblicità, successo; queste le cose che contano il giorno d’oggi; l’onestà, il rispetto e il dovere stanno diventare per molti un ricordo del passato. Ora con l’importante raccolta di fondi per la ricerca, certi protagonisti si inventano degli stupidi slogan, molti di quelli al posto di gettarsi acqua gelida sul capo dovrebbero infilare il capo nel secchio per sempre!!

  3. Ora come ora di sicuro in italia trovi di tutto ma i soldi proprio non credo!,anzi forse ci sono ma per gli italiani scordateveli perché sono usati tutti per gli ormai stra conosciuti costi di questa politica parlata!.Dico parlata perché di concreto nulla si è visto e l’unico prodotto del buon batrenzi è stato il confezionamento di 80 euro in busta paga ma compreso nel pacco vi sono le stangate di imu-irap-irpef-tasi…………………e ho già finito gli 80 euro quando ho scritto irap!,dimenticavo le altre incombenze fiscali ancora in discussione verso le non regioni o non province?……………………ma non erano abolite?. Ci prepariamo al semestre di presidenza europea con dei numeri e dove lì abbiano presi non si sa ancora,visto tutte le agenzie o quasi di rating dicono che l’italia sia di nuovo in recessione!…………………..ma scusate? quando ne siamo usciti?.

  4. L’italiano è una persona generosa, basti guardare cosa accade durante le calamità.Ma, c’è un ma.
    Oggi si chiede 1 € per questo, domani 2€(sarà l’inflazione?) per quello, dopodomani altri 2€ per quest’altro. Anche le tasche si svuotano, a questo forse non ha pensato nessuno.
    Quello a cui non pensa lo stato, dobbiamo pensarlo noi. Ma a che serve lo stato? Solo a raccogliere balzelli e farli evaporare? La costituzione dice che lo stato si prende cura dei cittadini…ma è uno scherzo vero????
    Nel ventennio c’era lo stato sociale e da li sono nate pensioni ed altri tipi di assitenza, poi c’è stata l’epoca della DC. Tutti mangiavano, ma anche noi, c’erano le pensioni, l’asssitenza medica gratuita etc ora andiamo verso uno stato (europeo?) con la perdita della sovranita ma anche di quelle strutture che hanno permesso a molti di vivere. Domani? solo per ricchi calciatori ed attori, gli altri possono crepare.

  5. Buonasera.
    Dopo avere ascoltato le parole di Marchionne, sulla reale situazione dell’economia del nostro paese, Renzi dovrebbe smetterla con strane trovate pubblicitarie. Quella del gelato è stata l’ultima trovata per attirare l’attenzione ma, credo fermamente che i consensi ricevuti, siano stati veramente pochi. L’amministratore delegato della Fiat è stato molto chiaro. I nostri politici, non stanno facendo nulla per ridare all’Italia un po di ossigeno e in questo modo, non possiamo andare avanti. Ciò nonostante, ripone ancora fiducia nell’imbonitore toscano. Ovviamente come uomo di sinistra, non poteva dire diversamente. Ma, ieri è stata la volta di Bersani che ha accusato Renzi, di formare alleanze con personaggi che le remano contro e questo è un segnale che all’interno del Pd, le cose non vadano proprio bene. E’ da parecchio tempo che nei miei commenti, dichiaro che l’amico Renzi se non metterà in pratica, almeno il 50% delle sue promesse, verrà ghigliottinato dai suoi stessi uomini di partito. Se entro la fine dell’anno, saremo nella situazione attuale, prevedo una catastrofe politica. Non è più tempo di dare spettacolo, solo per apparire, ma bisogna andare a toccare le infinite ingiustizie di questo paese. L’Expo è alle porte e se dovessimo fallire, sarebbe un disastro dalla portata inimmaginabile. E a proposito di tasse che in autunno, colpirà gli Italiani……………alla prossima puntata.
    Cordialmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *