L’ombra della trattativa

Molti i vostri commenti. E molti i commenti anche sui giornali a proposito della polemica sulla sciagurata finale di Coppa Italia. Nonostante ciò che insiste a dire Angelino Alfano, c’è il sospetto che lo Stato abbia trattato con i tifosi più scatenati. In modo non limpido.

Perché succedono fatti così?

Non perdetevi oggi la video chat alle 14,30 su questo tema. 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

2 risposte a “L’ombra della trattativa

  1. Buongiorno.
    Perché succedono fatti del genere ? la risposta caro dott. Banfi è semplice, manca la mano pesante dello
    Stato e non esiste la certezza della pena. Sono anni che si discute per cambiare la Costituzione ma, allo
    stesso tempo, non se ne fa niente. Le forze dell’ordine devono avere carta bianca e bisogna togliere al
    nostro sistema giudiziario, l’onnipotenza che riempie sempre di più, la loro personalità. E’ inutile che, un
    poliziotto arresti un delinquente e questo, dopo due giorni, lo si riveda in giro. E’ semplicemente assurdo
    e controproducente. In Italia si delinque per il semplice motivo che, ancora prima di commettere un reato, la sicurezza di non essere puniti è la regola. Ma, la colpa di tutto questo è da dividere con una parte di gente che, si scandalizza quando, le forze dell’ordine, usano la mano pesante nei confronti di un
    personaggio che ha commesso un reato. In Inghilterra, hanno sconfitto il fenomeno degli ultras, senza
    pensarci un solo istante e voglio ricordare che, la violenza dei tifosi inglesi, era considerata la peggiore
    in Europa. Parlando con un inglese, mi ha raccontato che, agli inizi, la polizia ha mandato un sacco di gente all’ospedale e più di uno è finito sulla sedia a rotelle. Ma, i giornali e le tv, non ne hanno parlato e
    le stesse forze dell’ordine, hanno continuato così per parecchio tempo, fino a quando gli stessi ultras,
    hanno capito che, comportarsi in modo violento, significava prendersi un sacco di botte. Oggi il tifoso
    inglese è considerato uno tra i meno violenti d’Europa e vediamo noi stessi le partite giocate, senza
    nemmeno le barriere che, dividono i tifosi dai giocatori. Questa, signori miei, si chiama civiltà. Fino a quando, avremo uno Stato e una Federazione che, scenderà a patti con un delinquente comune, la conta
    dei morti, salirà inevitabilmente. Il bastone e la carota, questa è la ricetta giusta.
    Cordialmente.

  2. Nelle parole di marco che ne condividerei alcuni concetti ma altri non tanto,però riguardo al discorso dello stato che non deve guardare in faccia a nessuno,io vorrei agggiungere che se vi siano prove certe di colpevolezza la legge faccia il giusto corso e dunque……………………..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *