L’indipendenza energetica è l’indipendenza

E’ il momento di Mr Baltic

In un intervista apparsa sul Corriere della Sera di questa settimana il Presidente dell’Eni, Paolo Scaroni, ha definito l’indipendenza energetica come l’indipendenza dei paesi. Un’intervista molto interessante.

Se trasferiamo questo concetto alle nostre case, ci rendiamo conto che assume ancora più significato.

In un periodo di crisi economica molto forte come quello in cui viviamo, reso ancora più teso dalla situazione Ucraina, ci rendiamo conto che poter non dipendere energicamente da altri paesi o da grossi squali, non è una cosa solo positiva, ma soprattutto necessaria.

Chi ci garantisce che il prossimo inverno i prezzi del gas non aumenteranno? Chi ci garantisce che avremmo abbastanza gas?

Chi ci garantisce che ci sarà sufficiente lavoro per poterci permettere di pagare le bollette anche in caso di prezzi “normali”?

Continuo a ripetere e a ripetermi che ci sono talmente tante tecnologie da poterci mettere in condizione di essere pressoché autonomi e senza spendere cifre folli.

Non parlo solo di nuove costruzioni ma anche delle ristrutturazioni.

E’ ora che Istituti di Credito, Istituzioni e soprattutto gli operatori del mercato (Costruttori, aziende ecc) si rendano conto che si deve cambiare mentalità. Dobbiamo TUTTI lavorare con più ETICA, solo così si può uscire dalla crisi e solo così si può permettere a chiunque di vivere con dignità.

E’ ora di smetterla di raccontare balle e creare confusione per fregare la gente!!! 

Un esempio: ci sono agenzie immobiliari che raccontano ai propri potenziali clienti che per avere il fotovoltaico si deve avere una casa in classe A+, mentre loro ti vendono una bella casa in classe A (???) in un piccolo paese di provincia a più di 3000 Euro al m2, un vero affare !!! Mi ricorda  molto le gag dei Fichi d’India……

Un caro saluto a tutti.

 

Mr. Baltic

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Una risposta a “L’indipendenza energetica è l’indipendenza

  1. Io mister baltik ho vicino a mè delle case in costruzione con la sigla tripla A++ e costano dai 139 mila euro,ai 149 mila euro,a mè sembrano un po’ pochini e se vorresti potrei anche fartele vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *