Tagliamo gli stipendi ai manager? Se se li meritano…

Tagliare bisogna tagliare. Non c’è alcun dubbio. Se vogliamo aiutare la crescita e non aumentare le tasse con nuove imposte o balzelli, l’unica strada è quella della riduzione della spesa pubblica (ultimo anno 810 miliardi di euro in tutto).

Renzi propone di tagliare gli stipendi dei manager pubblici. Ma la polemica si è scatenata su Mauro Moretti (che guadagna 873.666 euro all’anno) che rivendica di aver compiuto un risanamento, quello delle Ferrovie, che sembrava impossibile fino a qualche anno fa. Ecco, se c’è un manager di Stato che ha fatto bene e ha avuto successo, è lui.  Inquietante poi l’amicizia di Renzi con Montezemolo e Della Valle, imprenditori di Italo e quindi concorrenti di Moretti…

E tuttavia ci sono molti stipendi di manager pubblici davvero ingiustificabili.  Io dico: non si può giudicare sul merito? Se un manager fa guadagnare lo Stato e risparmiare i contribuenti è giusto premiarlo. Se mantiene la poltrona solo per scaldarla od occuparla, riduciamo drasticamente! Se se ne va, meglio!

Voi che ne pensate?

E’ giusto tagliare tutti gli stipendi dei dirigenti pubblici (sopra un certo reddito)? Oppure è meglio premiare chi fa risparmiare lo Stato, con l’efficienza della propria azienda?

Ne parliamo giovedì prossimo alla consueta video chat alle 14,30.

Mandate i vostri commenti.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

39 risposte a “Tagliamo gli stipendi ai manager? Se se li meritano…

  1. Buongiorno dott banfi,ho letto nel suo articolo che il signor moretti si pavoneggia per aver rimodernato le ferrovie dello stato?……………………se ne è convinto lui?.Sinceramente a parer mio che non prendo un treno da una vita perché faccio prima in macchina e sentendo amici o altri conoscenti che ne fanno uso,l’unico rinnovamento sono i prezzi! ma in alto!.Allora le domando e credo sia proprio il caso:ma lo stipendio che si prende è veramente proporzionale al suo lavoro o?.Poi per rispondere ad altri quesiti posti nel articolo questo spazio non credo che mi basti,ci vorrebbe un prime time intero per analizzare gli immensi punti da toccare ove trovare i soldi senza nessun esborso e copertura nei confronti dei cittadini che sono come mè……………………………e cioè,le tasche vuote!.

  2. certe persone hanno certe doti altri ne hanno di diverse.Se quelli che vogliono fare i manager (perche sono scelti solo dagli amici politi della casta) dicono di essere maghi, bene faranno meno sforzo e quindi,in confronto, agli altri dovranno guadagnire di meno. Da come va il pubblico, pero viene da pensare che maghi non sono e che non si applicano per niente.Le ferrovie fanno pena,le poste schifo,la sanita..non ho parole adeguate…..Ma dobbiamo proprio tenercele queeste zavorre???
    Se vogliono andare a casa perche riceveranno “SOLO” 200.000€ di stipendio, vadano e con la fanfara io sono disponibile a coprire il loro posto per la metà.Fare più danni di quelli che hanno fatto loro mi sarà certamente impossibile.Se non volete me c’è almeno una milionata di laureati che meriterebbero senza discusssioni quei posti. Come dice Renzi è ora di cambiare, anche se a molti (qualche migliaio )di certo non piacerà

  3. per quanto riguarda moretti, se rimodernare significa sopprimere tratte,far viaggiare i passeggeri in carrozze di tipo far west,far arrivare i treni in ritardo,maltrattare i pendolari, beh devo dire che ha ammodernato.Quello che non capisce è che noi pover i suoi datori di lavoro preferivamo che i treni fossero più lenti,(tanto allora si arrivava inORARIO),ci fossero le tratte che ha cancellato perchè servivano, che le carrozze fossero anche più vecchie ma più affidabili (non come i treni di oggi ch sifermano per guasto ad ogni piè sospinto) ma sopprattutto che fossero vivibili e non come le trappole ermetiche di adesso che quando si fermano sotto il sole muori arrosto perche non puoi aprire nemmeno un finestrino.Che progresso uno simile l’ho riscontrato solo in angola ai tempi della loro guerra. Vai,vai a casa moretti farai la felicita di diverse milionate di persone

  4. “La luce è più veloce del suono; per questo motivo certe persone sembrano brillanti fino a che non parlano” … e Moretti in questo caso lo ha dimostrato pienamente …
    Ma forse non è colpa sua … se non ha mai preso un treno … d’altronde se continuano a riempirlo di soldi sarà più conveniente per lui prendere l’elicottero … al posto del regionale Viterbo-Roma (sempre strapieno, maleodorante e in ritardo …)

  5. E’ giusto abbassare gli stipendi a tutti i manager pubblici perchè, se un individuo normale deve poter vivere con ca. 2000,00 al mese anche se è una sofferenza (e non gliene frega niente a nessuno), è giusto che anche loro si rendano conto cosa significa farsi bastare lo stipendio ………….

  6. Limitare gli stipendi ad un massimo da non superare .
    Verificare l’effettivo operato , la qualità del lavoro ed i risultati ottenuti.
    Moretti avrebbe dovuto lasciare molto tempo fa ! Speriamo che se ne vada ora !

  7. Credo poi con il termine”meritano” possiamo trarre anche delle conclusioni riguardanti la meritrocrazia in questo paese che non sempre và di pari passo con il reale valore imprenditoriale e gestionale di manager o presunti tali.Nella mia ottica di cittadino vedrei l’italia come una grande industria sostenuta da piccoli artigiani che sono le regioni stesse,le quali attingono dalle provincie e loro dai comuni…………………………una specie di federalismo fiscale,mi corregga poi lei se sono in errore ok?.Dunque un circolo produttivo che se il ricavato di tutti questi passaggi di responsabilità venga usato e giustamente distribuito a chìì produce in maniera ottimale(da qui l’esempio del veneto o altre regioni),o chìì non ha la stessa capacità.Se poi in mezzo ci mettiamo roma intesa come governo,abbiamo fatto tombola!………………………perché considerando gli enormi sprechi e vedi appunto gli stipendi di manager,politici,senatori e via discorrendo……………………………….abbiamo il vero punto di incontro di tutti i nostri disagi economici!.Ma come menzionato nel precedente commento potrei andar avanti per ore e ore analizzando caso per caso ma però mi devo fermar qui.

  8. assolutamente SI facciamo tutti i sacrifici anche il loro stipendio deve essere abbassato LO STATO DEVE DARE L’ESEMPIO E SU QUESTO PUNTO DEVE FARE QUALCOSA ,anche gli stipendi dei parlamentari e tutti i loro vitalizzi…
    Grazie di potermi esprimere

  9. Buonasera.
    Nulla può giustificare uno stipendio del genere. Moretti, dovrebbe fare un esame di coscienza, anche se
    credo che una coscienza non l’abbia mai avuta e vedere cosa realmente ha fatto o stà facendo per le
    Ferrovie dello Stato. Penso che per un manager, uno stipendio di 200,000 € all’anno siano più che sufficienti e considerato il momento che stà passando il nostro Paese, questi soldi siano una manna dal
    cielo. Lo stesso Moretti, ha dichiarato che, sarebbe pronto a dare le dimissioni, bene, lo faccia subito, sono più che certo che la maggior parte degli Italiani, sarebbero ben felici di accompagnarlo a casa. Si
    trovi un lavoro in un azienda privata e vediamo, quanto lo pagano. Dobbiamo mettere un tetto agli
    stipendi pubblici e 200,000 € mi sembrano più che giustificati, per il lavoro che questi manager, portano
    a termine. Considerando come funzionano i treni in Italia, direi che, il lavoro svolto da Moretti, sia un
    totale fallimento e a questo punto, non solo taglierei il suo stipendio ma, lo licenzierei in tronco e lo
    manderei a fare il capostazione, in qualche sperduto paesino dell’entroterra. Altra cosa, non meno
    importante è senza dubbio la pensione che, questi personaggi, dopo pochi anni di lavoro, percepiscono.
    Vanno tagliate anche quelle, il tetto massimo non deve essere superiore al 10% dello stipendio e credo
    che, andare in pensione con 20,000 € all’anno, sia più che sufficiente. Sono pienamente d’accordo con
    Gianfranco, il termine “meritano” è senza dubbio molto personale, se pensiamo alle persone che tutti i
    santi giorni, vanno a lavorare per mandare avanti la baracca, la parola meritano, perde inesorabilmente
    il suo significato. Ma Moretti è solo una goccia d’acqua, in un oceano di m…. e se pensiamo a tutti quelli che guadagnano cinque volte, quello che guadagna lui, allora la cosa diventa veramente imbarazzante.
    E ce ne sono molti che, nonostante fallimenti e ingiustificate assenze dal posto di lavoro, percepiscono
    stipendi e pensioni a sei zeri. Questa è l’Italia.
    Cordialmente.

  10. e giusto che i soldi vengano presi dove ci sono portare le pensioni minime a 1000 euro far pagare il 10 per cento di tasse e aumentare le tasse a secondo la pensione o stipendio premiare chi produce punire realmente chi sbaglia un politico non deve prendere piu di 5000 euri e cosi ai magistrati ai manager ai lumminari ecc. ecc.

  11. Michele scrive conoscendo molto bene Moretti .occupa quel posto da dirigente messo lì dal suo partito PD, (vedi Governo Prodi)Non è assolutamente vero che ha risanato le Ferrovie dello Stato anzi le ha molto peggiorate . che aspetta ad andarsene via.
    Vi porto un esempio io prendo spesso il treno Roma Ancona treni sporchissimi ritardi insopportabili questo è il risanamento che ha fatto Moretti in compenso il prezzo del biglietto aumenta di mese in mese
    24 marzo

  12. Caro Signor Moretti…se il taglio al suo ragguardevole stipendio le sembra per lo meno fuori luogo, faccia la gradita cortesia a tutti di lasciare libero il suo posto…di sicuro, ne siamo certi..il mondo è pieno di persone altrettanto capaci ( se non di più ) di ottemperare ai doveri che il suo attuale ruolo richiede..e che si ” accontenterebbero ” volentieri anche di un compenso inferiore al suo attuale..magari giusto per passare il tempo…in attesa di trovare un nuovo impiego maggiormente consono alla sua illustre persona, potrebbe fare un bel viaggio..su quei treni…gestiti così ” magistralmente “…giusto per avere il brivido di qualche zecca, il piacere di qualche pidocchio o la gioia di rimanere per ore al freddo od al caldo in mezzo al nulla..come spesso accade alle persone normali che pagano regolarmente il biglietto…che consente di elargire alla signoria Vostra il tanto discusso premio.
    Concludo augurandole di andarsene…ma anche alla svelta…ma non senza prima chiudere il mio umile pensiero con una semplice parola…vergogna…

  13. Moretti d tutta Italia, unitevi. Supermanager, espertoni, deputati e senatori (anche gli ex, s’intende), voi che percepite stipendi e vitalizi da favola; voi che avete agevolazioni in tutto ciò che i comuni mortali paghiamo con lacrime e sangue. Non permettete a nessuno chei vostri privilegi venga minimamente scalfito.
    Vi propongo una protesta eclatante: salite TUTTI sopra un treno con sola andata per la Siberia

  14. Vorrei aggiungere a tutto ciò che ho letto, che i veri creatori di ricchezza sono spesso quelli che prendono meno e sono in fondo alla scala sociale… quindi mi chiedo, perchè i bonus e i vantaggi vanno a chi gestisce la fatica altrui e spesso e volentieri, la vanifica e non a chi la ricchezza la crea davvero ?

  15. Parliamo di Moretti? Sorvoliamo su gli altri, per il momento. Ma Moretti è stato sulla tratta Taranto-Reggio Calabria? Binario unico, antidiluviano e con treni della primissima Repubblica. Alta velocità che si ferma a Salerno. Treni a lungo percorso che dal Sud e verso il Nord non esistono più. Sporcizia, disservizi a iosa. Ma cosa ha risanato questo Manager? Ha risanato il suo conto in banca e si permette pure di ricattare che andrebbe via all’estero. Ma lo accompagno io con la mia macchina alla frontiera con foglio di via e senza ritorno. Vergogna. Renzi deve licenziarlo da SUBITO

  16. Rimodernato le ferrovie? I treni non sono mai stati sporchi come adesso sui vagoni oltre pulci e zecche in molti treni c’è un odore insopportabile senza parlare dei servizi igienici. Uno stipendio del genere non sarebbe giustificato neppure se lavasse i treni con la lingua due volte al giorno oltre al fatto che sono perennemente in ritardo e comunque so non gli sta bene che vada pure all’estero e insieme a lui tutte coloro i quali da anni vivono sulle spalle dei contribuenti con stipendi principeschi assolutamente immeritati. Di sicuro nessuno piangerà

  17. I manager pubblici conti alla mano costano uno sproposito per quello che portano in termini di efficienza del servizio erogato, spesso oltre al loro compenso esoso creano danni erariali allo stato e quindi a noi contribuenti, gli stessi capita ricoprano più cariche che a volte sono anche in conflitto d’interessi tra loro e qui ecco servita la polemica tra renzi e moretti il primo magari anche per motivi d’amicizia e il secondo per interessi personali visto che si parla del suo lauto stipendio si sono trovati in contrapposizione, certo l’ideale sarebbe che ognuno venga pagato per i risultati che porta se uno fà risparmiare cifre importanti a noi tutti potrei capire anche uno stipendio esoso, ma sappiamo che questo accade di rado, ora cosa fare? Creiamo un ente che controlli i risultati di questi manager e in base a una tabella prestabilita porti incentivi di stipendio a salire in base ai risultati positivi ed a decrescere in caso di saldi negativi, sarebbe la cosa giusta da fare premiare il buon lavoro e il merito, ma ho paura che come al solito finiremmo con il pagare anche l’ente che controlla il lavoro degli altri senza poi averne un ritorno in termini di qualità del servizio ed economici, alla fine renzi penso darà una sforbiciata a tutti gli stipendi dei manager pubblici i quali o se ne andranno oppure finirà come quando si vollero colpire le pensioni d’oro con l’intervento della corte costituzionale in tutela delle caste.

  18. Un economista ad inizio del ‘900 disse che la retribuzione giusta ad un manager sia 20 volte lo stipendio medio dei suoi dipendenti.
    Se la situazione aziendale peggiora dopo 2 anni consecutivi è giusto cambiare manager occorre pertanto un obbligo contrattuale

  19. Buon giorno a tutti, il mio parere sicuramente contrastante con la maggioranza, sappiamo solo criticare chi sta meglio di noi pensando che sia il colpevole dei nostri disagi , non pensate mica che tagliare gli stipendi d’oro faranno gonfiare i nostri , .. Moretti chiede il suo come noi chiediamo il nostro ….
    ben vengano gli stipendi d’oro!!!
    è tutto il resto che e sbagliato , i nostri stipendi da fame sono sbagliati , le pensioni minime ,gli sprechi dello stato , lo statomafia, i furbi ladri del parlamento , chi vive alle spalle del popolo… i PORTINAI DEL PARLAMENTO che prendono 150 mila euro l’anno , tutti insieme fanno almeno dieci volte lo stipendio di Moretti , per fare cosa, scaricare i film , fare altri business durante il tempo di lavoro .. QUESTO DOVREBBE ESSERE UNO SCANDALO, non Moretti che chiede giustamente il suo stipendio anche se d’oro ……

  20. sono non d’accordo ma d’accordissimo a tagliare questi stipendi a gente che neppure merita 2000 € al mese , a tutti , consiglieri impiegati del Senato che percepiscono 150000 € all’anno e idem con gli impiegati della Camera ,barbieri ,camerieri e tutti gli altri che solo per 1 giorno deputati percepiranno una pensione che un impiegato o operaio non avrà neppure dopo 5o anni di lavoro , doppie pensioni e tanto altro.

  21. Il signor Moretti non accetta un taglio dello stipendio? Bene se ne vada anche subito, qui in Italia ci sono migliaia (se non milioni) di disoccupati validi e capaci che potrebbero sostituirlo facendo risparmiare alla Stato (e quindi a noi) un bel po’ di denaro!
    Uso il treno regolarmente per viaggi a breve e lunga percorrenza, e di mese in mese la situazione peggiora: diminuisce la qualità del servizio e aumenta il prezzo del biglietto… è assurdo ed inaccettabile!
    690.000€ sarebbero tanti anche se Trenitalia funzionasse a meraviglia, figurati cosi! Ci sono persone che non arrivano a fine mese pur spaccandosi la schiena dalla mattina alla sera e le affermazioni del Moretti sono un insulto verso tutti coloro che riescono a vivere e mantenere una famiglia con poco più (e spesso anche meno) di mille euro al mese!
    L’italia sta affrontando la crisi e ne deve uscire… quindi tutti e dico TUTTI devono fare del proprio meglio affinchè la situazione migliori… ovviamente da chi percepisce stipendi o pensioni d’oro ci si aspetta collaborazione e spirito di sacrificio (se di sacrificio si può parlare), non delle uscite “alla Moretti”… per quel che ha detto e che pensa provo solo indignazione… MORETTI SI VERGOGNI!!!

  22. Moretti e come lui altri manager sara’ anche stato bravo nel suo lavoro (cosi come lo sono pero’ tantissimi operai che tengono vive aziende ma guadagnano max 1500 eu), ma e’ scandaloso che non gli bastino 70.000 euri al mese. E’ vero che in Italia non esiste la meritocrazia (e per esserne riconosciuti bisogna emigrare), ma 70.000 euri…signori…per favore!!!

  23. Il Moretti comunque sa benissimo che, anche facendo affermazioni del genere, se se ne andasse, gli dovrebbero elargire fior fiore di buonuscita…per cui cadra’ comunque in piedi e con gia’ accreditati, non so ormai da quanti mesi, dei bei 70.000 euri (!) mensili….complimenti!

  24. O poverino il signor moretti che costretto a leggere questi ed altri commenti che giudicano il suo operato,ma non se la prenda perché finendo la sua giornata farà come zio paperone che si tuffava ogni volta nella sua piscina piena zeppa si soldini d’orati e visto il suo stipendio……………………………….io invece nella piscina ci metterei quelli che guadagno io di soldini!,mi creda se le dico di non tuffarsi perché i miei son solo 280!…………………ma non mila o milioni di euro…………………è chiaro?.

  25. 873.666 euro all’anno fanno 72.805,50 euro mensili….penso che non sia difficile, anzi, trovare 72.805,50 pendolari che possano mandare il Moretti a casa a calci nel culo.

  26. e giusto tagliare gli stipendi a tutti politici e manager senatori a vita e poi non o mai capito. prendono le pensione doro e in più senatori a vita.guesta e la politica italiana. e noi poveri operai ci sagrifichiamo per il loro misero stipendio….ma andassero tuti a lavorare cosi vedono cose il lavoro veramente.

  27. Buonasera.
    Concordo pienamente con il commento di Elisabetta. Rivedere gli stipendi dei manager della P.A. è un
    passo avanti ma ora, Renzi, deve avere il coraggio di mettere un tetto massimo agli stipendi dei nostri
    politici. Assenteisti e furbetti di quartiere, devono essere allontanati dai palazzi del potere, personaggi
    in odore di Mafia, non devono in nessun modo, avere priorità decisionali, devono essere allontanati. Le
    pensioni d’oro, devono essere abolite e non deve essere superato il tetto del 10% dello stipendio. Sono
    le priorità che, questo Paese ha urgente bisogno di vedere realizzate. In un futuro molto vicino, si dovrà
    rivedere i conti delle tre Regioni più sprecone, Lombardia, Lazio, Sicilia. Regioni che in questi ultimi anni,
    hanno usato soldi pubblici per divertirsi alle spalle dei contribuenti. Personaggi coinvolti in vari scandali,
    sono stati per mesi, sulle pagine dei più grandi quotidiani. Matteo è partito, nonostante le perplessità di
    molta gente (me compreso) con il piede giusto ma, la strada da fare è ancora tutta in salita. Tutti noi,
    stiamo aspettando che entri nei palazzi del potere e faccia piazza pulita. Vedremo se ce la farà, i temi
    che dovrà analizzare, sono infiniti e certamente, di non facile gestione. Buon lavoro Matteo !!!!
    Cordialmente.

  28. vorrei sapere se per fare i supermanager ci vuole cervello o ci vogliono tanti soldi.
    Abbiamo visto in questi anni che questi superuomini non hanno fatto che distruggere quello che governavano per poi essere dismessi con buonouscite favolose.
    Era ora di tagliare gli stipendi e se poi vanno via sia gloria al Signore!

  29. Egr. Dott. Banfi

    questo manager o presunto tale,si è ritrovato uno stipendio di 850.000 euro,non perchè sia stato un manager capace di creare utili allo Stato ma,uno che si ritrovato in quella posizione grazie ai politici che lo hanno ficcato a dirigere le FF.SS. Il popolo di trenitalia lo sa benissimo. Non dimentichiamoci che era un pezzo grosso della CGIL, IN PRATICA UN 4 STAGIONI.
    Una sentenza della Corte di Cassazione ha definito BUFFONE ,colui che dice una cosa e non la fà.E’ proprio il caso del Sig. Moretti. Se resta alle F.S. sarà un autentico BUFFONE. Quale Azienda o Stato lo assumerebbe a quel prezzo.Lupi ha ragione.Le porte sono aperte e spero che questa metastasi si possa allontanare dal ciclo produttivo del Paese Italia. Sta sputando sulla dignità di tanti piccoli produttori di P.I.L. che per pura dignità si sono,purtroppo, tolti la vita.A questi autentici UOMINI,và il mio rispetto e solidarietà.Go home.Moretti!

  30. Ogni persona ha diritto di vivere una vita dignitosa.
    I super pagati devono partecipare a migliorare il tenore di vita dei più deboli,
    pertanto coloro che prendono stipendi da capogiro dovrebbero abbassare le
    ali e pensare di essere più altruisti altrimenti meritano solo ed esclusivamente
    l’invernio e personalmente auguro di trovarsi al più presto a condurre il resto della loro
    vita peggio di un barbone.

  31. Buonasera.
    Il problema fondamentale di Moretti, stà nell’incapacità di gestire le Ferrovie. E’ sostanzialmente un uomo di partito, in questo caso un semplice sindacalista che, come sappiamo tutti, hanno contribuito
    a forza di scioperi, ad affondare definitivamente il Paese. Un personaggio messo in un punto strategico,
    da un partito come il Pd, attento solo ed esclusivamente al suo stipendio e certamente inaffidabile per
    la ricostruzione strutturale delle Ferrovie, non può e non deve prendere uno stipendio del genere. La sua
    amicizia con i vertici del Pd, lo ha portato a considerarsi intoccabile. Questa frase è provata dal fatto che
    piuttosto di vedersi ritoccare lo stipendio è pronto alle dimissioni, tanto il partito è pronto a inserirlo in un altra struttura pubblica. Personalmente ritengo il Pd, colpevole di aver dato tale importanza a un,
    mangia pane a tradimento e consiglio allo stesso partito di controllare la professionalità di una persona,
    prima di darle in mano, così grandi responsabilità. Non basta una laurea per essere dei grandi manager,
    bisogna essere onesti e cristallini. Fare viaggiare le persone in treno, come su un carro bestiame e segno di stupidità e di mancanza di professionalità. Caro Moretti, come diceva il grande Totò : ma mi faccia il piacere !!!!
    Cordialmente.

  32. Un economista del primo ‘900 affermò che lo stipendio giusto per un manager sarebbe quello di 20 volte lo stipendio medio dei propri dipendenti.

  33. Buonasera.
    @ Antonio.
    Mio caro, forse l’economista che affermò questa grande idiozia, non poteva certamente sapere che,
    il nostro Paese, sprofondasse in una crisi economica senza precedenti. Personalmente, ritengo gli
    economisti, una massa di incompetenti e devo dire che, l’Italia in questi ultimi anni, ne ha visti
    passare parecchi, uno su tutti, un certo Mario Monti e visto i risultati ottenuti dal professore, oserei
    dire che, forse senza economisti che pensavano di risolvere i problemi, senza fare i conti con l’oste,
    il nostro Paese, sarebbe messo molto meglio. Calcolando uno stipendio medio di un dipendente delle
    Ferrovie dello Stato che, dovrebbe aggirarsi intorno alle 1500 € al mese, 20 volte mi sembra molto
    esagerato. Vorrebbe dire che uno come Moretti dovremmo pagarlo 330,000 € all’anno. Troppo per
    quello che ha prodotto finora. Mi sembra che 200,000 € all’anno, sia uno stipendio giusto, per il
    delicato momento che, stà passando tutto il sistema Italia. Caro Antonio, non mi venga a dire che,
    non troveremmo dei giovani laureati e preparati, pronti a prendere il posto di Moretti ? sono certo
    che, li troveremmo anche a 100,000 € all’anno e farebbero di tutto per conservare il posto di lavoro.
    Cordialmente.

  34. Come al solito i giornalisti italiani – al 41/61° posto per libera (dis)informazione – distraggono dal vero problema. Oltre ad essere eccessivi – astronomici – gli emolumenti e le utilità di vari personaggi, al Vertice dello Stato e delle Aziende partecipate, la questione maggiormente rilevante è che le loro gestioni sono in prevalenza negative, superficiali, costose e dannose. Saluti Antonio Leone

  35. Anche se fosse un genio, nulla giustifica uno stipedio cosi’ fuori dalla realta’.
    Tutti gli stipendi della dirigenza della pubblica amministrazione devo essere ridotti e limitati al massimo al livello della nostra prima carica dello Stato (il Capo della Stato).
    Non e’ populismo e’ equita’ sociale.
    Inoltre dovrebbe esserci la calusola che in caso di risultati negativi, il dirigente deve lascviare l#azienda ma senza buonuscita … come avviene in tutte le societa’ private del mondo.
    Nulla di piu’ e nulla di meno.

    Infine Moretti viene utilizzato come esempio nella discussione non per contrapposizione tra FS e Italo, ma solo perche’ lo stesso Moretti ha criticato la proposta di Renzi minacciando di lasciare l’incarico nel caso in cui la norma diventi legge. Quindi e’ lui che ha voluto attirarsi le critiche e non Renzi che ha preso di mira le FS per favorire Italo. Quanti altri dirigenti sono coinvolti nel taglio degli stipendi e non sono collegati alle ferrovie?

  36. Sapete perchè l’italia non può cambiare? perchè ho letto dei commenti dove ci sono italiani che dicono che Moretti si dovrebbe fare un esame di coscienza!!! cioè ma vi sembra normale?? coscienza?? con poco meno di 200.000 euro l’anno??? qui ci son politici che si fanno rimborsare vibratori, reggiseni, pizze,collezioni di giornali,mutande e prostitute e questi parlano di coscienza??? siamo solo numeri attraverso i quali queste sanguisughe vivono! mi domando a quando lo Jus Prima e Noctis! Popolo di pecore. Moretti non è un pirla, è un furbo! i pirla siamo noi che non li bastoniamo, il problema sono gli italiani che non vanno sotto casa a bastonare la gente come lui! Eh già, me ne ero dimenticato, quello il manager fà arrivare i treni puntuali come Londra, Parigi, Svizzera, e sono puliti come uno specchio! (tramite internet vedi i casi di zecche e pidocchi sui treni ) viviamo in una dittatura, dove se uno incensurato scende in strada a protestare per i suoi diritti mancati, viene manganellato,arrestato come dissidente,istigatore…ma di che stiamo parlando??di poliziotti che uccidono un ragazzo, vengono condannati e non licenziati!! Non solo, ma ci sono colleghi e sindacalisti e pezzi grossi che difendono l’operato dei colleghi! in cosa possiamo sperare??????? ci dobbiamo difendere da chi ci deve difendere! Impossibile questo! la loro parola vaòe più della nostra se non li immortali in una videocamera e li mandi in televisione! andrò via da questo paese dopo i 50anni andando a vivere in un paese cavernicolo africano ma sicuramente vivrò meglio!

  37. Un manager pubblico, anche se bravo, guadagna attualmente troppo. 850.000 euro sono un insulto alla povera gente che non arriva a fine mese. E smettiamola di dire:”però è bravo”. E chi se ne frega. Guadagna comunque uno sproposito. E dei 6,3 milioni del manager di Eni con buonuscita di 8 milioni? Ma siamo impazziti? Non solo 6,3 milioni di stipendio annuo pure la buonuscita di 8 milioni. Ci sono molti giovani disoccupati con tanto di laurea con lode che sarebbero felicissimi di guadagnare 100.000 euro annui. Via questi parassiti di stato.

  38. Dottor Banfi ma quale premio? Io non capisco perché se uno fa bene il suo lavoro deve essere premiato. Fa il suo dovere, quello per cui è profumatamente pagato. Un manager con 238000 euro lordi annui, che è più o meno quanto percepisce il capo dello stato, porterebbe a casa 10/12000 euro netti al mese. Non bastano? Io mi accontenterei di 3000 euro per vivere benissimo e contento. Smettiamola di dire sciocchezze anche perché questa è gente che molto spesso fa solo danni. E poi lei è sicuro che Moretti abbia fatto bene il suo lavoro? Se ne ha la certezza lo vada a dire a chi viaggia in treno tutti i giorni. Ha mai viaggiato in treno per lavoro? Forse è opportuno provare prima di scrivere. Se per risanare si taglia il necessario siamo tutti bravissimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *