Mercoledì da leoni

Dunque fra 48 ore sapremo che cosa Matteo Renzi vuole fare. Ieri sera ha annunciato (un altro annuncio!) che taglierà le tasse. Vediamo come sarà varata la decisione del Consiglio dei Ministri e da dove verranno presi i soldi necessari per tutta l’operazione.

Ira o Irpef? Tagli alla spesa pubblica?

Oppure, ancora altre tasse su altri versanti?

Giovedì vi aspetto alla video chat, ore 14,30, per commentare le decisioni del Governo.

Aspetto i vostri commenti su che cosa fareste al suo posto.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

5 risposte a “Mercoledì da leoni

  1. Buonasera.
    Caro dott. Banfi, più o meno abbiamo la stessa età e perciò mi permetto di ricordarle, un personaggio che, ha fatto parte della nostra gioventù o meglio della nostra infanzia. Si chiamava, Mago Zurlì e durante lo Zecchino d’Oro, prometteva mari e monti ai bambini, per tenerli buoni. La stessa identica
    situazione che intravedo nelle promesse di Renzi. Per una manovra del genere, ci vuole una vera e
    propria montagna di soldi e la mia domanda è legittima, dove andrà a prenderli ? i bambini dello Zecchino d’Oro, sono cresciuti e consapevoli delle enormi stupidate che, ormai da anni i nostri politici
    ci propongono e immancabilmente, non arrivano mai al fatto concreto. Mago Zurlì, ha fatto il suo tempo
    e come voi cari politici, non ha più credibilità. Fatevene una ragione, siete obsoleti e come dicono a Roma, siete solo delle “sole”. Ormai gli Italiani (quelli veri) non vi credono più, troppe volte vi abbiamo
    trovato con il sorcio in bocca. Per potere riavere la fiducia che, la classe politica aveva anni fa, dovete
    lavorare sodo e in modo onesto. Avete capito bene, in modo onesto!!!
    Cordialmente.

  2. Cosa farei al suo posto?………………………..beh,comincio col dire che sia già contento per il suo stipendio da presidente del consiglio,che passato da 4000 euro,ossia il suo onoraio da sindaco di firenze, ora sia molto di più!…………………………….quindi con i tagli non si può cominciare dal suo o è chiedere troppo?,io signor renzi mi fermerei a pensarci sopra.Visto che io ora più che mai vado fiero dei miei 279 euro sommati ai 900 scarsi di mia moglie,mi danno tanti spunti da cui partire nel suggerirle come fare per sbarcare il lunario di questo nostro beneamato paese.Cominciando come tutte le sante volte nel dire che gli stipendi di quasi 1000 persone al governo siano troppi!…………………….non trova?,e se togliessimo pure tutte le auto blu o almeno si ridurrebbe la cilindrata di quelle già in vigore?.Credo che già partendo da piccoli dettagli si possa risparmiare qualche migliaio di euro o nò?,ok! sono bruscolini dirà lei?,ah!,ho sentito che darà 100 euro in più nella busta paga per chii abbia redditi bassi?……………………scusi vorrei farle una domanda,se posso?:allora il mio reddito sommato a quello di mia moglie,secondo lei a che fascia dovremmo far riferimento per ottenere questi 100 euro è?.Vede presidente renzi,io a discapito di bambini che cantano canzoni per lei………………….son qui a dirle come devo vivere grazie a voi e il vostro non fare ogni giornata là seduti a far chè?,risolvere i miei problemi o quelli di persone nella mia stessa condizione?…………………….non credo proprio!.

  3. Buongiorno.
    Dopo la trasmissione Quinta Colonna e le dichiarazioni di Mario Giordano, sui costi esorbitanti e senza
    senso del Parlamento Europeo, mi chiedo perché l’Italia dovrebbe continuare a rimanere all’interno di
    una vera e propria associazione a delinquere ? non ci basta, mantenere i nostri politici, dobbiamo dare
    un mucchio di soldi a tutti i parassiti della CE. Fossero soldi spesi per il bene comune, sarei ben felice
    di sponsorizzare la cosa ma, prove alla mano, si buttano letteralmente i soldi in cose inutili e solo ed
    esclusivamente per rimpinzare pance già piene. Quello che è stato mostrato nella trasmissione di Rete 4
    è veramente imbarazzante, parlamentari che vengono pagati tutto l’anno e lavorano 5 giorni, rimborsi
    per presenze, mai avvenute e 150 milioni di euro, spesi ogni anno per un convegno della durata di una
    settimana alle Maldive. E c’è ancora qualche imbecille che, pensa che rimanere in Europa sia di vitale
    importanza per il nostro Paese. Stacchiamo la spina una volta per tutte da questa indecenza istituzionale
    e pensiamo e lavoriamo con la nostra testa. Siamo Italiani e una cosa che non ci è mai mancata è la
    fantasia e l’inventiva, in qualsiasi campo. Non dobbiamo prendere lezioni da nessuno, tantomeno dall’
    Europa. Siamo schiavi di un sistema troppo marcio e marci sono tutti coloro che lo compongono. Meglio
    prevenire che curare e se non lo faremo, rimarremo per sempre in balia degli squali.
    Cordialmente.

  4. Da quello che si sente dire da giorni oggi Renzi taglierà l’irpef si dirà ottima cosa, ma io penso non sarebbe meglio e più logico al posto di dare 70 euro al mese a chi comunque quei soldi in gran parte li userà per pagare tasse come tasi, accise sulla benzina, iva, non dare nulla a nessuno ed eliminare la tasi, riportare l’iva al 20% e tagliare le accise sulla benzina di almeno 10 centesimi al litro, visto che in gran parte il taglio dell’irpef verrà finanziato anche da queste tasse, sono convinto che solo così si incentiva la ripresa dei consumi, che poi porta in un certo lasso di tempo ad un considerevole aumento degli occupati, trovo improduttivo tassare da più parti per poi ridare riducendo l’irpef, Renzi dichiara che tutto avverrà a costo zero, quindi in sostanza sa già anche lui che nella realtà per la maggioranza delle persone non ci sarà alla fine dell’anno tra dare ed avere un grande beneficio, sbaglia se pensa di risolvere i problemi dell’Italia prendendo con la mano destra e ridando con la sinistra

  5. napolitano, farà l’indiano, visto che, se deve essere super partes, non puo permettersi di parteggiare o esprimere giudizi che non siano asettici,cosa che misarei aspettato anche da grasso, ma non è così,
    un appartenente alla casta non può veder appassire la corte dei privilegi senza intervenire a difenderla, ma come sempre i cavalieri mascerati si nascondono dietro il nome della democrazia (ma grasso lo sa che cosda è la democrazia??)
    l’antipolitica come la casta definisce il sentimento di palle piene che prova il paese nei loro confronti, nasce proprio dal loro comportamento.Noi a tirare la cinghia,lor a spendere e spandere ,nuovi re sole alla corte d’italia….ricordiamoci che tutto ha un limite,i miei complimenti alla magistratura che ci offre uno scorcio degli sprechi dei nostri soldi da parte dei cialtroni. Riusciranno a fare giustizia o sranno fermati da lai e piagnistei?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *