Ma il Papa favorisce gli sbarchi?

Papa Francesco a Lampedusa. Una visita storica, la prima del suo incarico da Vescovo di Roma. L’isola nel canale di Sicilia è la “periferia” in cui bisogna andare, la nuova terra di missione alla quale è chiamata la Chiesa del Duemila.

E tuttavia non mancano le polemiche. C’è chi argomenta: una visita di questo tipo legittima gli sbarchi clandestini.

Il Papa incoraggia gli immigrati? Aiuta l’invasione dell’Italia dall’Africa? Dà spazio a chi strumentalizza il suo gesto di carità?

Fateci sapere che cosa ne pensate. E più giusto soccorrere gli ultimi oppure mostrare fermezza per bloccare il flusso dei clandestini?

Ne parliamo nella prossima, consueta, video chat. Non mancate giovedì pomeriggio.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

32 risposte a “Ma il Papa favorisce gli sbarchi?

  1. C’é poco da dire “oppure”, in realtà sarebbero doverosi ambedue i comportamenti, non si può lasciare in balìa del mare chi é in palese difficoltà, ma non é nemmeno possibile accogliere indiscriminatamente chiunque si presenti, é una semplice questione di numeri. La visita del Papa é, essa pure, ambivalente, al di là delle intenzioni di S.S. . L’intento caritatevole si accompagna inevitabilmente con una sorta di imprimatur all’arrivo di altri clandestini, poiché ogniuno interpreta i fatti a modo suo, sempre che il Papa non dichiari pubblicamente che bisogna accogliere chiunque, potrebbe anche farlo. L’unica, crudele, soluzione é rendere ben chiaro che l’arrivo non comporta l’automatica accettazione. Non c’é alternativa.

  2. Vorrei sapere tutti gli immigrati che arrivano in Italia dove vanno o meglio lo so io dove vanno nelle grandi città come Milano a vivere di espedienti, furti, criminalità…… a fare i lavavetri (se ti opponi al lalaggio ti picchiano anche) é pura fantasia pensare di venire in Italia e trovare lavoro e casa.
    Il Papa per carità ha fatto bene ad andare a Lampedusa ma agli immigrati ci pensa lui? da loro una casa un lavoro stabile e onesto per potersi mantenere?

    Vorrei sapere che civiltà vogliamo con gente onesta che lavora e fa una vita normale o piena di queste persone che per me voglioni solo farsi mantenere.

  3. Credo che il vescovo di roma abbia visitato l’isola senza che questo gesto sia visto in nessun modo se non quello di carità cristiana e nulla più.Per i continui sbarchi l’italia occupa purtroppo una posizione strategica ove i trafficanti smistano i clandestini in tutta europa.Sù queste problematiche a mio avviso la comunità europea non ci dà una mano,se poi ci mettiamo la nostra burocrazia ho detto tutto!.

  4. Occorre la massima fermezza nel contrastare gli ingressi clandestini in Italia. Il Papa fa il suo mestiere ma le conseguenze per un Paese come il nostro sono molto gravi. La incompatibilità tra la cultura occidentale cristiana e quella islamica non evidenti: solo chi è in malafede può negarlo. Non si tratta solo di diverse abitudini alimentari ma del concetto medesimo di convivenza sociale nella libertà di pensiero e di espressione. Ove la società occidentale è tollerante, quella islamica non lo è sino alle più estreme conseguenze: la morte di chi vi si oppone. Come si può allora favorire la costante, inarrestabile invasione della nostra terra da parte di chi pratica un credo che vuole il nostro annientamento? Se persino nelle loro terre il tragico scontro tra integralisti e filo occidentali genera contrasti al punto da innescare la fratricida guerra civile vogliamo favorire l’ingresso di terroristi fanatici totalmente plagiati da un sanguinario credo religioso? Se il Papa vuole fare il rivoluzionario vada a spendere parte delle notevoli risorse economiche di cui dispone per aiutare le popolazioni a casa loro, ma non imponga a noi la pericolosa insicurezza derivante dalla dichiarata e secolare guerra ai “crociati” che gli islamici portano avanti da 1400 anni.

  5. Ma questi africani che cosa sperano di trovare in Italia o Europa al giorno d’oggi? Probabilmente non sono informati della pessima situazione economica che ci avvolge altrimenti non rischierebbero vita e soldi per venire qui da noi per poi stare allo sbando.

  6. quello del papa e’ solo un gesto di carita’ umana,! la regolamentazione dei flussi e’ la parte materiale ed economica! Che vengano e’ ineluttabile,non e’ possibile impedirlo! c’e’ il fatto che invece di trattenerli senza fare niente si potrebbero “formare” per elettricisti,idraulici,falegnami barbieri pizzaioli…ecc,,con corsi ad hoc per fare contratti di lavoro con le nostre imprese,o liberi professionisti o,tornati al loro paese aver un mestiere,! Tutto questo nella consapavolezza che i nostri ragazzi non vogliono esercitare piu’ quei mestieri

  7. papa francesco sta’ facendo passi da giganti …ma deve prendersela con i potenti e non puo’ stimolare la clandestinita’ perche’ qui da noi ormai non c’e’ piu’ sicurezza e neanche lavoro e case i nostri ladri politici ci hanno rubato anche l’ anima mi dispiace ma cosi’ crea solo illusione ai quei poveri uomini e’ finita la pace nel mondo …e noi tutti essere umani ne subiamo le conseguenze!! dovrebbe andare ai loro paesi libia egitto a parlare d’ amore noi abbiamo le mani legate!!! non condivido il suo modo di fare cosi’ crea solo caos nella mente umana !!!! pero’ lo ringrazio per tutto quello che sta’ facendo …forse ci voleva prima un papa cosi…..

  8. secondo me vanno soccorsi, o meglio le nazioni unite devono soccorrere questi poveretti A CASA LORO. perche qui, dove e’ in aumento la poverta, la disoccupazione e la criminalita.,andrebbero a ingrossare le fila dei delinquenti, per fame o per altri motivi, ma sempre delinquenti sarebbero, non hanno speranza purtroppo, gia non c’e’ speranza per noi figuriamoci per altre migliaia di disperati.
    Mi spiace per i morti in mare ma nessuno li ha obbligati a salire sui barconi se non la miseria, ma qui sarebbe lo stesso e farebbero i delinquenti che magari una volta salvati ammazzano qualche italiano.
    E’ sbagliato che il Papa vada a dare il suo placet all’immigrazione clandestina, e, visto che il Vaticano ha immensi parchi e giardini favolosi, visto che i conventi e le varie istituzioni della chiesa sono situati in posti stupendi con moltissimo verde, SAREBBE STUPENDO SE IL PAPA OSPITASSE QUALCHE MIGLIAIO DI EXTRACOMUNITARI……credo sia piu facile vedere volare la befana in cielo……

  9. Ho sempre avuto questo dubbio, io che non sono affatto esperto di sacre scritture: Cristo moltiplicò i pani e i pesci per i pescatori. Ma quanti erano i pescatori? E se fossero stati 300 milioni quanti sono i nord africani ce l’avrebbe fatta o se la sarebbe data a gambe? La carità è una bella cosa ma può Dio volere l’invasione da parte di popoli che, mi spiace dirlo, ancora si decapitano l’un con l’altro a ogni un due tre?

  10. Non trovo giusto che le motovedette italiane vadano a soccorrere questi barconi appena mettono piede fuori dalle acque territoriali tunisine o libiche o altre. Inoltre l’Italia prima di aiutare gli stranieri deve aiutare i suoi abitanti. Mio fratello con moglie e due bambine non lavora e le istituzioni se ne fregano, mentre agli extracomunitari gli diamo tutto. E’ giusto? Non solo, nel mio paese è impossibile trovare lavoro nei campi perchè lo danno solo agli extracomunitari e non venite a dirmi che gli italiani non vogliono più fare determinati lavori perchè è solo una presa per i fondelli. E’ chiaro che l’italiano per poter pagare le tasse (nettezza urbana, assicurazione auto, libri scolastici e quant’altro) non può farcela con 20,00€ al mese. Infine nel mio paesino siamo invasi da extracomunitari, non possiamo stendere neanche i panni che li rubano e per di più mi accorgo che stiamo perdendo la nostra identità, le nostre tradizioni e tutto quanto. Per me ognuno deve vivere nel proprio paese con la propria cultura e non va assolutamente bene questa grande ammucchiata che stanno cercando di fare.

  11. Secondo l’ultimo censimento i residenti in Italia erano 59.433.744 con un aumento rispetto al 2001 del 4,3%.
    Ma attenzione l’incremento è dovuto solamente dagli stranieri che in dieci anni sono aumentati di 2.694.256 unità.
    Già oggi abbiamo nel parlamento e addirittura tra i ministri personaggi che non, e ribadisco non sono italiani. Quando daremo la cittadinanza a tutti quelli che accoglieremo a braccia aperte e che si aggregheranno magari in un unico partito che malauguratamente andasse al governo e ancora più malauguratamente introducesse qualche norma islamica, come faremo a sopravvivere?
    Non ci sarà più la Chiesa misericordiosa che ci darà una mano.Le previsioni dell’aumento demografico in Italia non è certamente favorevole nei nostri confronti, quindi penso che occorra pensarci per tempo alla faccia del plitically correct.

  12. Solidarietà non fà rima con legalità.
    Quando una persona come il papa o come la Boldrini che invitano gli altri alla solidarietà mi sembra troppo ovvio. La Boldrini o il papa non li vedo mai in metropolitana o camminare per strada ed essere circondati da mendicanti o venditori di tutto che ti assediano e che cercano in tutti i modi di fregarti. Loro vivono blindati, protetti, scortati (non a spese loro) non corroni i rischi di noi comuni mortali di essere derubati, stuprati, scippati. Ormai l’Italia è un bazar islamizzato che ha ben poco di quello che erano le nostre tradizioni, i nostri usi e le nostre abitudini e tutto questo grazie a coloro che parlano di solidarietà e di accoglienza. La nostra situazione non permette il falso buonismo millantato da dette persone. Il coraggio di sembrare “cattivi o egoisti” forse ci può ancora salvare.

  13. E BELLO FARSI GROSSI CON LE PAROLE,MA PERCHE LA CITTA DEL VATICANO NON ACCOGLIE L’IMMIGRATI???LO DEVE SEMPRE E SOLO FARE L’ITALIA LASCIATA SOLA DA TUTTI,NON POSSIAMO ACCOGLIERE TUTTA L’AFRICA E L’EUROPA DELL’EST,L’ITALIA E DIVENTATA UNA BOLGIA,E ORA DI FINIRLA,BASTA!!!

  14. Grazie Francesco per aver dato un’accellerata alla fine dell’Italia e degli Italiani diventeremo una penisola Islamica prima del tempo, Vorrei che i Tuoi giardini Vaticani fossero invasi come le strade di Roma da tutti i disperati con i quali ci hanno costretto e ci stai costringendo a tentare di convivere. Bravo !!!

  15. Certe volte penso che dovrei smettere Amare l’Italia, il mio Paese. Vorrei smettere ma non ci riesco. Mi sento Italiana nel cuore, nell’anima, forse anche il mio DNA è Tricolore. Vorrei smettere per non soffrire più ogni volta che i tg parlano entusiasticamente di questa invasione ribattezzata accoglienza, di questa lenta operazione di cancellare le tradizioni italiane, la cucina italiana (ricordate il tentativo del menù etnico a scuola?)i difetti italiani. Non capisco perché si debba essere obbligati ad accogliere, semmai si è obbligati ad aiutare. Non capisco perché i nostri figli , gli italiani debbano emigrare lasciando un Paese che è diventato civile grazie ai Tanti che prima di noi si sono sacrificati, per “accogliere” chi non ha contribuito in nessun modo, non ha nulla in comune con noi e anzi quando arriva avanza soli diritti. Non solo, anziché fare qualcosa nel suo Paese ha preferito la strada più facile, la fuga….

  16. Buonasera.
    Non dobbiamo scandalizzarci dalle parole di papa Francesco, nella sua posizione cosa altro poteva
    dire ?
    Il problema è risolvibile solo dai nostri politici e purtroppo in questo momento siamo alla mercè
    dell’Europa e dobbiamo agire di conseguenza.
    Il divieto di entrare in Italia, andava fatto una ventina di anni fà, ma purtroppo il caro amico Prodi
    e Berlusconi, non hanno regolamentato una situazione allarmante già sul nascere.
    Tutta la sinistra è sempre stata a favore degli sbarchi e felice di poter dare lavoro a persone senza
    neppure sapere la provenienza e in alcuni casi, senza controllare cosa facessero al loro paese.
    Tutto per una manciata di voti, hanno portato il nostro bel paese alla rovina.
    Ormai è tardi, i giochi sono fatti, purtroppo il bello deve ancora arrivare e con la guerra civile in atto in Egitto, tra qualche mese, ci troveremo sulle nostre coste, un numero esagerato di rifugiati
    politici.
    E’ palese che un paese non possa rifiutare tale rifugiato e allora avremo un epidemia di arrivi senza nessun controllo e tra questi ci saranno anche terroristi, travestiti da rifugiati.
    Questo paese sarà islamizzato e il cristiano si troverà presto in minoranza, senza neppure rendersene conto e addio Italia.
    Al Vaticano vorrei consigliare di aprire le porte di uno Stato che di posto ne ha da vendere e con
    tutte le buone intenzioni, dare asilo e posti di lavoro a persone che sono perseguitate dalla guerra.
    Con i soldi dello Ior, potete costruire case popolari e darle a persone meno fortunate, sarebbe un
    esempio di bontà e di carità.
    E’ facile fare i conti in casa degli altri, guardatevi in casa vostra che, con tutto il marcio che per
    anni ha contraddistinto la Santa Sede, dovreste fare i conti per secoli, per tutto quello che avete
    combinato.
    Cari politici svegliatevi, altrimenti tra non molto, l’Italia intera sarà costretta a leggere il corano e
    sai che bello !!!!
    Cordialmente.

    Marco.

  17. Buonasera.
    Scusate, volevo aggingere che la Chiesa, comportandosi in questo modo, ha le ore contate, la
    continua invasione islamica è un piano studiato a tavolino e con risultati innimmaginabili, tutti
    a lungo termine.
    Il caro Francesco stà cercando consensi per salvare il salvabile, la credibilità della chiesa è in bilico
    e un ulteriore passo falso, porterebbe scompiglio e disinteresse da parte dei fedeli.
    Muoversi su un terreno difficile e strategicamente importante come l’unione di due religioni, da
    sempre in guerra è senza dubbio una cosa da non fare e purtroppo quello che stà facendo in questo momento il papa è una rivoluzione culturare dai risvolti drammatici.
    La storia ci insegna, la Spagna ha impiegato secoli per scacciare gli arabi dal paese e la conta
    dei morti è stata devastante.
    La cultura di Francesco è senza dubbio diversa da quella europea, l’Argentina non ha mai vissuto
    un invasione islamica è passata dalla guerra civile alla democrazia, portandosi dietro una scia di
    politici, uno tra tutti Peron che ha saputo riportare il paese a galla, ma sempre e solo rispettando
    la religione cristiana.
    L’Islam è stato è e sarà sempre il nemico del cristianesimo e dare libero accesso a queste persone
    mi sembra una cosa molto pericolosa e questo il buon Fracesco deve capirlo.
    Oltretutto il nostro paese è nella situazione peggiore degli ultimi settantanni e non essendoci lavoro
    per i nostri giovani, dovrei dare lavoro a stranieri ?
    Come diceva il grande Totò : ma mi faccia il piacere !!!!
    Cordialmente.

    Marco.

  18. SOLO BANALE DEMAGOGIA!
    Perché i predicatori dell’accoglienza (papa, comunisti, ecc.) invece non spingono affinché si risolva a monte il problema degli sbarchi di clandestini? Perché ce li dobbiamo accollare solo noi e non tutta la UE che starnazza, condanna l’Italia e poi non ci consente di ridistribuire equamente su tutti gli stati membri l’onere degli immigrati e neanche fornisce aiuti economici per contribuire alla loro gestione? Perché nessuno s’indigna dei sistemi repressivi che invece adottano i francesi e gli spagnoli?
    BASTA PREDICARE BUONISMO E POI LAVARESENE LE MANI!
    Chi RISOLVE i problemi? Non certo le agenzie di rating come Standard’s & Poors che per imporre la LORO politica e strategia di ulteriori, enormi sacrifici a noi italiani non esita a declassarci ancora e così creare solo le condizioni di un peggioramento della nostra economia e le condizioni per una ulteriore svendita delle nostre aziende di prestigio ai loro padroni e mandanti!
    RIBELLIAMOCI!!!! Usciamo dal cappio al collo che ci hanno stretto i tedeschi & solo per i loro interessi nazionali e renderci loro schiavi economici! Perché la Francia è stata esentata dal rispetto dei parametri economici comunitari e noi no?
    Mandiamo tutti al diavolo e riprendiamoci la NOSTRA Italia. Ci vuole un po’ di sana autarchia e di serietà da parte dei nostri governanti, che dovrebbero tutelare gli interessi nazionali e non solo quelli delle loro tasche! Mandiamo a zappare la terra i politicanti berciatori e inconcludenti assieme ai giudici politicizzati e corrotti. Svuotiamo le carceri mettendo i detenuti ai lavori davvero utili (costruire e riparare strade, ripulire la spazzatura, ecc.). Cacciamo i delinquenti stranieri che vengono da noi con la certezza dell’immunità garantita da leggi assurde e giudici inetti!

  19. Non penso che tutto ciò che ha detto il Papa sia solo per l’accoglienza, conosce anche Lui la nostra situazione italiana, penso che questa esperienza l’abbia vissuta prima di noi in Argentina, il suo pensiero và oltre, per primo il ricordo di tutti quelli che hanno perso la vita in quel viaggio della disperazione, se ha aggiunto anche la solidarietà era nel suo dovere esprimerlo.
    Si parla sempre di mare, tutti sanno che la stragrande maggioranza di affluenti in Italia non sono
    del continente nero, questi sono i più disperati e giungono con carrette di mare, ma tantissimi altri vengono per via terra, sia dall’ovest e di più dall’est e penso che molti di questi siano quelli che procurano più guai agli italiani ed anche pericoloso lavoro alle forze dell’ordine.
    (PENSIAMO AL REMOTO DEGLI ITALIANI), MA ORA QUEL TEMPO STA’ RITORNANDO IL PRESENTE!

  20. La mia risposta a LAURA che ha scritto(Vorrei sapere che civiltà vogliamo con gente onesta che lavora e fa una vita normale o piena di queste persone che per me voglioni solo farsi mantenere)
    Laura ti rispondo dicendoti solo una cosa nn so in che mondo vivi, ma ti assicuro che se nn fosse per questa gente che arriva morta di fame e in condizioni disastrose alcuni lavori in italia si perdono e se vuoi posso elencarti, noi stiamo qua a lamentarci ma di cosa mi chiedo e vi chiedo, a tuti porgo una domanda, quanti italiani vogliono fare i fabbri???? quanti vogliono fare gli autisti????? quanti vogliono fare i camerieri??? allora sono qua a vostra disposizione con documentazioni attestanti quanto sto scrivendo::: finiamola di fare gli idioti tenendo nascosta la verita’

  21. Buongiorno.
    Caro Max
    Quello che affermi nella tua risposta a Laura, in parte è vero, noi Italiani certi lavori non li vogliamo più fare, anche se in questo particolare momento che stà vivendo il paese, vorrei
    chiedere a una persona se non andrebbe a pulire i gabinetti per 800 euro al mese.
    Quello che è una realtà è il fatto che molti stranieri che vengono in Italia, vengano solo ed
    esclusivamente per delinquere e questa è una cosa che nemmeno tu puoi negare.
    A marzo ho accompagnato un amico in Romania, Italiano che ha aperto una ditta di scarpe
    a Bucarest e girando per le strade della capitale, mi è capitato di parlare con romeni che sono
    stati nel nostro paese e poi hanno deciso di fare ritorno a casa.
    Mi è stato detto che lo stato romeno e i vari politici, hanno siglato un accordo segreto con i detenuti e per un complicato risanamento delle stesse, hanno offerto loro la libertà, purchè
    il detenuto stesso, se ne andasse definitivamente dal paese.
    Allibito da queste parole, ancora oggi mi chiedo se sia possibile un tale comportamento da parte
    dei politici.
    Purtroppo da quello che vedo succedere nel nostro paese, ritengo la cosa molto veritiera, la
    stragrande maggioranza di extracomunitari e personaggi senza diritto di permesso, entra nel
    nostro paese per creare danni e questo è un problema che dobbiamo risolvere.
    Al più presto, altrimenti quella libertà che i nostri nonni e i nostri padri hanno portato in questo
    paese, sarà di fatto per lo straniero, un pretesto per continuare a delinquere.
    Cordialmente.

    Marco.

  22. Una compagna di classe di mia figlia e’ marocchina, 13 anni in Italia, il padre un anno e mezzo fa ha perso il lavoro per la crisi, sono stati sfrattati e non avendo piu’ niente sono tornati in Marocco.
    Ora la ragazza con la madre e la sorella sono tornate in Italia per finire le scuole da noi , il padre e’ rimasto in Marocco a lavorare e le mantiene qua, il lavoro c’è in quei paesi e non lo dico io, il problema e’ che chi viene in Italia oggi non lo fa per lavorare ma per delinquere o farsi mantenere da uno stato che gli ha creato delle leggi ad hoc per poter vivere tranquillamente anche senza nessuno sforzo. Chissa’ quanti interessi ci sono dietro a questi sbarchi. Il Marocco, la Tunisia e tanti altri paesi extracomunitari non sono senza un futuro, anzi negli ultimi anni si sono molto sviluppati a livello economico, piu’ di noi, non crediamo a tutto quello che ci viene detto in tv. La verita’ è che mentre l’Italia stava affondando questi paesi grazie ai nostri governi si stavano arricchendo sempre di piu’.

  23. I falsi problemi non mancano mai.
    Quanti italiani possono andare in un paese straniero senza documenti, senza soldi, senza lavoro, senza conoscerne lingua e cultura?
    La risposta vera è: nessuno.
    Invece, cattocomunisti (e l’Europa) ne hanno fatti venire in Italia 4 milioni, molti dei quali delinquono a tempo pieno.
    Che il Papa proclami la dignità dell’uomo, la paternità di Dio e la fratellanza che dovrebbe unirci, è normale.
    Quanto alla fratellanza basta che mediti sulle uccisioni sistematiche dei cristiani che avvengono negli stati islamici, quasi sempre ignorate nei vibranti appelli periodici.
    La paternità divina non implica precise scelte politiche e resta, sgradevole, il fatto che i “buonisti” scaricano i loro ottimi sentimenti sulle già sovraccariche spalle altrui, spesso personalmente guadagnandoci.
    Abbiamo tre milioni di disoccupati e quattro milioni di sottoccupati; quindi, non è bontà la cosiddetta accoglienza dei clandestini ma solo puro masochismo.
    Non mi risulta che il masochismo sociale rientri tra i doveri del cristiano e lo stesso papa Francesco dimostra, con fatti concludenti, di essere perfettamente d’accordo con me (nell’ambito dello stato Città del Vaticano).

  24. SAREBBE ORA CHE IL VATICANO PAGASSE LE TASSE ALL’ITALIA,IN RELAZIONE ALLE MOLTEPLICI PROPRIETA’ CHE LA SANTA SEDE HA NEL NOSTRO PAESE, COME INVECE SONO COSTRETTI A FARE GLI ITALIANI,INVECE DI CHIEDERE SEMPRE DIRITTI E DOVERI AGLI ALTRI!

  25. Salve a tutti, intanto vorrei rispondere a quel “gentile signore, molto educato che da dell’idiota alla gente senza sapere cosa dice” e quì mi fermo perchè a me piace ragionare e rispettare i pensieri di tutti. Se il (signor Max) è un incivile che spara cazzate e offende la gente senza cognizione di causa, perchè vorrei vedere che documenti ha in mano e chi glieli ha forniti. La casistica e le percentuali date dai migliori istituti di statistica dicono tutto l’opposto di quello che asserisce il (signor Max). Prima di offendere e scrivere stupidaggini si informi bene e quando avrà le idee chiare prima le conviene pensare e poi scriverle, non tutto il contrario, ha capito? oppure vuole reiniziare ad andare ascuola partendo dall’asilo? Chiuso il discorso con quel signore che non avrebbe meritato replica, voglio solo dire che io ho una laurea in statistica e una in Giurisprudenza, non avrei voluto dirlo ma purtroppo, non per presunziona ma per cognizione di causa bisogna dire a certa gente, Ma lo sai cosa dici?cmq io ho letto i vostri commenti e debbo dire che sono daccordo con la maggior parte di voi. Vorrei chiarire, il ruolo della Chiesa non dovrebbe essere un ruolo politico e farsi propaganda facendo vedere attraverso i mas media che si interessa del fenomeno immigrazione prendendosi gli applausi degli immigrati. Il problema è grande innanzitutto bisogna sviluppare i loro territori, attuando una politica economica che eviti di far diventare questo fenomeno dell’immigrazione incontrollabile e per questo bisogna che gli imprenditori investano nelle aree sottosviluppate, perchè se continuiamo ad andare avanti cosi ci scanneremo l’un l’altro. Avete visto la Svizzera che ha chiuso i propri confini ai non cittadini Elvetici? perchè la Germania ha un maggior controllo sull’immigrazione e potrei citare anche la Spagna o la vicina Francia oppure La grande America che fa osservare con leggi ferree chi entra nel proprio territorio. IO non dico di usare violenza o leggi pesanti come le leggi razziali, per carità ma non possiamo andare avanti nemmeno in questo modo perchè poi si finisce per cedere ad un fenomeno ripeto incontrollabile e molto pericoloso come quello che già successe a Bari, ve lo siete dimenticati una città in preda a bande di delinquenti e distrutta questo ci costa anche soldi in più da parte di noi contribuenti, gli agenti delle forze dell’ordine vanno pagati e i rimpatri con aerei nostri e aerei dell’esercito italiano costano molto.Vogliamo il caos o l’ordine? fate un po voi, cosa ne dite?
    Francesco

  26. Ci vorrebbe un golpe in italia come in Egitto, ma in italia nessuno cià i c…, anzi siamo dei c……………………………………………………………………

  27. Vorrei tanto sapere perchè non pubblicate il mio commento, questo è un sopruso, perchè gli altri si e io no ? non sapete neanche chi sono come vi permettete di tapparmi la bocca, devo sporre denuncia alle autorità competenti? e così non si fa non è corretto ecco perchè in Italia non funziona niente finchè ci saranno persone che soffocano un pensiero un ‘idea non andremo da nessuna parte. Bravi Complimenti…………Vergognatevi…….

  28. Salve, voglio solo far capire a chi mi leggerà che mi avete tolto un commento, scritto il giorno15-7
    quando il mio primo commento era ancora in fase di moderazione e non voleva essere offensivo per nessuno perchè conteneva semplicemente una domanda fattavi per chiedervi il perchè di tanta lunghezza per pubblicarlo. Avete lasciato il commento del 16-7 che vi chiedeva ancora perchè così tanto tempo per pubblicarlo. Allora io voglio chiarire ed essere corretto ho scritto l’ultimo commento con un po di rabbia è vero ma non volevo offendere nessuno di voi, non vorrei che la gente pensasse che io possa essere un violento o che cosa lungi da me, ma togliendo quel commento e lasciando questo, voi passate per democratici e buoni e agli occhi della gente io il prepotente, non è così è vorrei che chi legge lo interpretasse nel modo giusto.Solo questo.
    Grazie
    Francesco.

  29. Ci pensasse il papa a tutti questi che sbarcano di continuo se li portasse ai vaticano a loro vitto alloggio è un lavoro fisso, tutta l’Africa dove la mettiamo, noi italiani non abbiamo un lavoro, e questa gente, che fa vengono per delinquere, se no che fanno?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *