3 risposte a “Rivedi la videochat: il Governo Napolitano-Letta

  1. Ok è arrivato letta……………..ed ora le consultazioni con gli altri partiti ma se nessuno fa un passo indietro,poi ho letto che già la lega ha detto nò.Come sarà la situazione se anche le altre forze politiche in campo daranno l’esito negativo?,ebbene sì nuovamente alle urne!………………insomma!.Oggi è il 25 aprile ma sembra che i nostri politici dopo tanti anni che si festeggia non abbiano capito molto e carpito il senso di questa festa!,ovvero persone che hanno lottato per questo paese rendendolo libero e loro che fanno?………………….litigano come bambini piccoli non per dare all’italia il lustro che merita,mà per il loro tornaconto dicendo nò io voglio io voglio!.Ma non avete ancora capito nulla!………………qui non c’è il termine io io io,ma noi!……………..e cioè l’italia intera!,un popolo e una nazione che chiede di essere libera!.

  2. Vede dott.banfi il mio giudizio su questa fase è solo del tempo che il paese stà ancora perdendo e malgrado le notizie sentite in questi giorni ovvero lo spread in calo e la prossima vendita di titoli immessi sul mercato…………………..ok sono notizie positive ma solo nell’immediato e se nelle consultazioni non portassero a soluzioni condivisibili da tutti saremmo ancora qui a discutere del come e del perché!.E mentre noi siamo di nuovo da capo l’europa chiede risposte,io mi chiedo:con quello che la gente sente nei tg e mi riferisco ai Belsito,fiorito,penati etc etc…………………..come si fa a non andare in piazza ad esternare il dissenso che gli italiani hanno!.Ok la rabbia e le parole forti non portano a niente,ma se ci vien tolta anche la parola che ci resta?………………….non crede?.Come detto da lei nell’ultima videochat ci vorrebbe lo spirito…………….ma questi politici l’unico spirito conosciuto sono i soldi,le dico questo perché io ho una moglie che lavora in un centro commerciale ove la crisi la sentano.Se mi permette le racconto un anedotto che le è successo in settimana quando il suo direttore disse che devono invogliare i clienti a spendere,io rispondendo a lei con una risata le ho detto di far notare al suo direttore che la gente ha lo stesso stipendio da dieci anni,i prezzi non lo sono!.

  3. Buongiorno.
    Pur essendo un uomo di estrema destra, reputo Letta una persona perbene e preparata per quello
    che dovrà affrontare.
    Il problema principale è complicato per il semplice motivo che, le decisioni ormai non le prende più
    il governo di un paese ma, dobbiamo sottostare a regole che ci hanno imposto al momento che,
    abbiamo deciso di fare parte della comunità europea.
    Il nostro debito non ce lo cancella nessuno e purtroppo non si può nemmeno rivedere il modo per
    pagarlo in modo più agevolato, la Merkel vuole così e noi schiavi della Germania, non abbiamo più
    alternative.
    Sappiamo tutti che i tedeschi ci tengono (e tengono mezza Europa) per le palle e ogni nostro
    sacrificio per formare un governo, sarà sempre all’attenzione e al vaglio della Germania.
    L’unica persona che ha avuto gli attributi per rispondere a tono alla Merkel è stato il nostro caro
    Presidente della Repubblica, per quanto riguarda i nostri politici, come al solito hanno calato le
    braghe d’avanti allo strapotere teutonico.
    Vorrei capire perchè, la Grecia e Cipro sono stati aiutati dalla comunità europea e invece noi poveri in canna, ci hanno e ci stanno umiliando d’avanti al mondo intero.
    Sono convinto di una cosa, qualsiasi tipo di governo si formerà nel nostro paese, avremo sempre
    puntati gli occhi addosso e qualsiasi decisione verrà presa per salvare la nostra bella Italia, l’ultima
    parola spetterà sempre ai nostri eterni rivali.
    Vorrei aggiungere che quest’anno la Champion League vedrà al primo e al secondo posto due squadre tedesche e senza ombra di dubbio, politicamente il paese si sentirà onnipotente, questi
    vogliono primeggiare in tutti i campi possibili e prima o poi ci sarà la cordata per l’acquisto di aziende e altri beni dell’europa intera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *