Governo no, tasse sì

Dunque tutta la questione dei dieci saggi può essere letta, lo ha ammesso l’ex presidente della Corte Valerio Onida nello scherzo telefonico, come un modo per prendere tempo fino all’elezione del nuovo Capo dello Stato. Che inizia fra una decina di giorni. Fino ad allora, fino al nuovo inquilino del colle più alto, niente governo. Il Governo in carica è quello di Mario Monti. Per ora.

L’economia reale però, i problemi drammatici di imprese e famiglie, non aspettano. Come dimostra il terribile episodio del triplice suicidio di Civitanova Marche. Il Governo non c’è, ma le tasse ci sono eccome, anzi aumentano. L’ultimo dato è che la pressione fiscale è arrivata al 52 per cento.

Siamo sicuri che possiamo aspettare? E, nel caso, basterebbe un governo di minoranza?

Mandatemi i vostri commenti: DITE LA VOSTRA CLICCANDO QUI

Ne parliamo giovedì prossimo alle 14:30 nella consueta videochat.