5 risposte a “Scheda bianca, astensione e voto: cosa fare alle urne?

  1. Buongiorno, secondo voi è giusto credere ancora in questa classe politica ?? ed intendo TUTTA la classe politica, vedi spese pazze, vedi la mancanza di responsabilità nell’emettere tasse su tasse. Sarà anche brutto ma “muoia Sansone e tutti i Filistei”. NON VOTIAMOLI PIU’ GRAZIE, alberto

  2. Votare o non votare questo è il problema……………per mè il problema non è quello ma sono i politici il vero problema di cui preoccuparsi………………..infatti sia che vada la destra o la sinistra o il centro e via dicendo,non faranno mai la cosa più importante di cui questo paese ha bisogno.Ovvero un taglio netto sulla spesa politica e vitalizi vari + privilegi che godono ora!,continuando con un bel taglio sulle tasse conseguenza della spesa politica appunto!!!!!!!!!!!…………………..dando così modo alle imprese di ritornare ad investire in questo paese e assumendo così persone che poi queste inizieranno con i loro stipendi a muovere l’economia e rimettendo in moto tutto!!!!!!!!!!!!!!.

  3. Cè poco da fare. Andare o non andare a votare cambia poco o niente, le cose rimangono come sono. Per chi è in poltrona al coperto se ne frega se fuori piove o tira vento. ( C*I*N*Q*U*E.)
    ALLEATI!CI SONO CHI CONDIVIDE IL VERO CAMBIAMENTO.Se questo farai tanti consensi avrai.

  4. C*I*N*Q*U*E Dice che apparirà in televisione l’ultima settimana prima delle elezioni. Penso che
    sia un pò tardi,con tutte le cose che vuol dire e che vuol far capire agli ITALIANI che poco l’hanno seguito nella sua campagna elettorale nelle piazze fuori dalla TV. Sono convinto se entrasse nelle
    case come tutti fanno avrebbe un grosso consenso anche di chi non può uscire ma condividono le
    le sane idee per il futuro dei loro figli ,nipoti e pronipoti. Rataplan! Rataplan! Rataplan!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *