Ipocrisia e bavagli

Scusate ma non mi associo al coro scandalizzato verso Mario Monti. Certo, forse ha usato le parole sbagliate, ma la sua opinione è degna di rispetto.

Che cosa ha detto in sostanza Monti?

Che il Pd è nelle mani di Fassina e di Vendola, cioè è condizionato nelle linee guida di politica economica, da idee e interessi che ci portano molto lontani da Bruxelles e dall’Europa.

Che Berlusconi è nelle mani di Brunetta, cioè di colui che ha mandato a noi giornalisti quasi 400 slides della sua “Operazione verità”,  in un anno, per dimostrare che lo spread in realtà non era calato. Mentre i dati sono sotto gli occhi di tutti. Vale a dire, Berlusconi ha scelto la linea anti europea e populista. D’altra parte a me l’ex Premier ha detto nell’intervista, che trovate anche su questo sito, che l’Italia deve “rinegoziare” con l’Europa.

Si può essere d’accordo o meno, ma quella di Monti è un’opinione precisa, puntuale, che fa riflettere.

Non capisco perché meriti censure.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

32 risposte a “Ipocrisia e bavagli

  1. Il problema è un altro che il Monti non voleva gettare la maschera per avvantaggiarsene! voleva eludere anche la par condicio! E uscite illiberali come quella di silenziare o perfide e scorrette ironie accademiche non meritano dimostrano che è il professore è abituato all’autocrazia Bildeberg!

  2. E se votiamo Monti siamo nelle mani di un soldatino della Merkel
    Purtroppo all’Italia non ci pensa nessuno.
    La cosa positivia e che lo spread scende senza governo
    Forse il mondo da fiducia agli italiani ma a nessuno dei suoi governanti tutti troppo impeganti a fare
    i piaceri di questo o di quel potere forte

  3. Monti può dire quello che vuole, le responsabilità e le eventuali ricadute sono un suo problema. Mentre è un grave problema che non si sia dimesso da senatore a vita. E’ vergognoso che in momenti di crisi continui a percepire lo stipendio che servirà solo a rimpinguare il libretto di risparmio di suo nipote spread. E’ un schiaffo agli italiani che vorrebbe salvare. E’ ora che lo caccino via dal senato dato che non è servito a nulla.

  4. Chiesi al Senatore Monti di non scendere nell’arena della politica politicante italiana, meschina e barbara. Sembra che non mi abbia ascoltato e l’idea del salvatore, unto del signore, ritorna ancora, anche se cambia soggetto. Mi domando e chiedo ancora una volta a cosa serve e a cui prodest? Una personalità di si alto rango e fino ad ieri riconosciuto per essere super partes si è fatto attrarre dalle sirene incantatrici della politica italiana. Ma allora è vero che a Roma ci si trasforma. Ma perchè dopo aver tracciato la strada in maniera bipartisan non ha detto a questi signori di destra e sinistra: Adesso tocca a voi. Grazie e addio. Mi schifa l’idea di politici che come Berlusconi hanno dato la fiducia a questo governo tecnico, che io ritengo abbia salvato l’italia, decine e decine di volte e poi come delle vergini caste e pure dicono che Monti ha fatto solo errori. Ma voi quando lo avete votato eravate vittime di vapori alcoolici prenatalizzi, o vittime di allucinazioni e disturbi della personalità? Ma davvero ci credono cosí imbecilli e rincoglioniti da non ricordare che PDL e PD hanno sostenuto Monti e oggi lo ripudiano?

    Quanto al Senatore Monti, mi domando perchè abbia accettato di esporsi a questo patetico circo della mediocrità della politica italiana dove c’è gente che non si rassegna ad invecchiare e a ritirarsi nelle proprie dimore a godersi una meritata pensione.

    Caro Senatore, gliel’ho già detto altre volte: ne resti fuori e non si abbassi a questo teatrino penoso di chi ormai non ha piú connessione con la realtà o di chi è livido di rabbia.

    Un giorno non lontano l’avrebbero elevata al Quirinale, adesso invece è ormai condannato al postribolo della fiera circense della politica italiana.

    Mi dispiace molto. Rispettosamente.

    Carlo

  5. non c’è da scandalizzarsi,ognuno in politica può dire ciò che ritiene più opportuno,le urne sono la risposta alle parole e alle proposte dei politici..ho sempre considerato monti un semplice ragioniere stipendiato dalle banche(questa è la sua storia,nulla di offensivo…)e nell’ultimo anno ho avuto ulteriori conferme a questo mio pensiero..la sua candidatura è una nota stonata,una forzatura,un voler proseguire a tutti i costi l’azione di governo(nulla a che vedere con quel che diceva solo poche settimane fa…???)…che sia stato “obbligato” a candidarsi??? dal modo in cui tratta chi lo ha sostenuto in questo anno di governo il dubbio sorge spontaneo……p.s. per il bene di tutti, l’europa va rivista e corretta,rinegoziare senza pregiudizi credo sia la soluzione più logica,in 12 anni di euro i benefici per i cittadini europei sono stati pressochè nulli…stanno erodendo gradualmente la sovranità di ogni stato(il pres. della rep. ha confermato che dovremo rinunciare a una parte di essa…….) ed i governi diventano semplici uffici contabili,dove serve il lavoro di un buon ragioniere….ed il cerchio è completo! buona giornata dott. Banfi

  6. Caro dottore forse non capisci perchè penso che a te ti abbia solo graffiato. Ma tanti
    ITALIANI come me e anche peggiori di me, quel signore ci ha procurato una piaga che
    è lunga da guarire, forse non guarirà mai perchè non ci sono più neanche i guaritori.
    E fammi un favore, fa che tolgano quella musichina di sotto fondo,bella si, ma non mi
    giova in questo momento.

  7. Sì però lo spread è calato anche dopo che Monti finalmente se n’è andato. Poi Monti non merita censure ma solo solenni risate come quando promette elettoralmente di voler abbassare le tasse.

    Poi uno potrebbe dire che anche lui è “forse” nelle mani del Gruppo Bilderberg, della Commissione Trilaterale, della Merkel, delle lobbies, delle banche, della casta, …….

    Opinione personale.

  8. e per quanto concerne la poltrona di senatore a vita.non gli è stata concessa per meriti personali o attraverso il voto popolare,è stato semplicemente un escamotage per aprirgli le porte di palazzo chigi…quindi dovrebbe dimettersi oggi stesso…mi rendo conto di chiedere un enorme sacrificio al prof.,rinunciare ad un simile vitalizio è atto di grande coraggio……infatti ha dichiarato che non lascerà la carica………………………………….in questa tornata elettorale manca solo antonio la trippa,almeno le risate sarebbero assicurate.

  9. Buongiorno, che senso ha votare per chi ha saputo SOLO colpire i lavoratori dipendenti, pensionati e la spina dorsale del paese? Dal momento che, a mio avviso, tutti gli attuali presenti in Parlamento che hanno appoggiato queste iniziative, pretendono di voler un lasciapassare per il loro futuro da noi, cornuti e mazziati da loro stessi, che senso ha votare a queste condizioni???? Per questo,NON si può votare. Grazie, alberto

  10. Ma dico io come si fa a rinnegare l’uomo che ha ridato dignità all’Italia agli occhi dei partners europei ????????????
    Ora che l’Italia ha riacquistato una sua dignità, l’affidabilità agli occhi del mondo dobbiamo ricadere nel fango e nel ridicolo ???????????????????
    Dopo per risalire la china come faremo a riconquistare la stima dei partners europei se sbagliamo una seconda volta ad eleggere la stessa classe politica che ci ha fatto precipitare nel baratro ???
    Errare è umano perseverare è bestiale.
    Quali sacrifici ci attenderanno dopo ammesso che l’Italia riesca nuovamente a risorgere ???

  11. sono arrabbiato con Silvio Berlusconi ,perchè non ha tolto ,già a dicembre 2011 DUEMILAUNDICI , la spina a questo genio della Bocconi . subito dopo le sue prime manovre che dovevano ( secondo lui) farci recuperare punti di Spread che invece solo dopo pochi giorni i mercati avevano annullato . tutti i nostri sacrifici in FUMO, non i suoi. mi chiedo , perchè ? questi politici subito dopo questo suo tragico esordio ,sono stati dati 13 mesi di lacrime e sangue a questo AZZECCAGARBUGLI ,BORIOSO, SPOCCHIOSO e PRESUNTUOSO individuo che insieme alla sua armata Brancaleone ha fatto solo DISASTRI ? caro MONTI ( si fa per dire ) se prima del tuo arrivo gli italiani erano raffreddati e un po’ febbricitanti , adesso con le tue manovre fuori di testa e da ogni logica ,hanno tutti con la polmonite e il 2013 per NOI ,si preannuncia ancora peggio. che GENIO dell’economia , e sei pure rettore della Bocconi . poveri allievi che hanno bevuto alla tua fonte . chi sa perchè gli incapaci fanno sempre carriera

  12. Lasciate fare a MONTI e, per favore, cerchiamo di non avvilirlo perche se gli girano potrebbe anche mollare la baracca ma non lo farà perchè ha a cuore le sorti della sua nazione e per la
    sua nazione, un Italiano vero, da la vita. Se dovesse mollare farebbe ritornare il paese nei guai cioè nelle mani di Berlusconi e soci leghisti allegati.
    Grazie a MONTI siamo: ridiventati un paese credibile, Lo spread e sceso sotto quota 280,
    ed è sulla strada giusta per rimettere, lentamente, il bilancio statale in ordine.
    Ci chiede sacrifici e purtroppo siamo costretti a farli e dobbiamo farli; non esiste altra via….
    I disfattisti propongono illusioni: vedi TREMONTI, BERLUSCONI, MARONI.
    Questi personaggi hanno fatto il loro tempo in politica, hanno rovinato il paese ed hanno
    l’ardire di proporre misure miracolistiche.
    Il loro futuro nella politica è finito…..Il paese ha bisogno di facce nuove capaci di prendere
    in mano le sorti del paese in modo corretto e disinteressato anteponendo ai loro interessi
    quelli del paese.

  13. Monti:mi domando dove sta il pudore,come tutti gli altri politici.primo fare quello che ha fatto lui bastava un bimbo che sapesse fare addizioni e sopratutto SOTTRAZIONI. risolvere aumentando le tasse sono capaci tutti,ma concesso che non c’erano altre soluzioni immediate può anche andare bene,il grosso errore amio avviso,non aver preteso sacrifici dalla casta,avrebbe preso il 90% dei voti per essere eletto.Secondo errore dire che non si sarebbe candidato e poi con quale faccia candidarsi?quando si è su ci si prova gusto e si mangia meglio difficile rinunciare.

  14. Clamoroso! non che gli altri siano meglio, ma ho sentito ora per televisione che monti ha detto che si può,con cautela, diminuire imu e tasse. ma faccia come …. cosa? lo lascio dire a Voi…..

  15. monti ci ha fatto capire che non basta una laurea per assere un docente d’economia,mio nonno analfabeta avrebbe fatto meglio come economista.PURTROPPO HA AFFOSSATO L’ECONOMIA DELL’ITALIA A FAVORE DELLA CULONA, E DELLE BANCHE A LUI TANTO CARE,HA TEGLIATO LE PENSIONI MINIME MENTRE LUI PERCEPIVA 73000€ MESE POVERINO.LO CONSIDERO COME TUTTI I POLITICI ATTUALI,DA SPEDIRE A CASA SUBITO!!!.per non dire peggio…

  16. perche il professor monti non ha tolto i vitalizi ai politici? chi meglio di lui col suo governo “tecnico” poteva farlo??? eppure, come tutti gli altri si e’ solo innamorato della poltrona da premier… che tristezza!!!

  17. Forse ancora tanta gente non vuol capire, queste persone curano solo i loro interessi e non quelli della classe operaia, come vedete hanno toccato qualcosa del loro stipendio, hanno congelato qualcosa, anzi si sono anche fatto il regalo di natale. Devono sparire tutti quanti perchè sono tutti uguali, fanno solo promesse che non mantengono mai, sono solo bravi a prendere per i fondelli. Non voglio andare oltre per non uscire fuori dal seminario. Io mi auguro solo che non succeda qualcosa di grosso “tipo la Grecia” ma molto più pesante perchè la gente è stanca.

  18. sig. Giuseppe Libutti…le ricordo che il prof. lavora da sempre per goldmansachs,il gruppo bilderberg,collaborato con moody’s,rockfeller e altri istituti bancari(possono destabilizzare un paese e la sua economia con un semplice cenno e questa non è fantapolitica…),non credo abbia rinunciato alla poltrona di senatore a vita(ottenuta semplicemente per diventare premier…) ed infine, se le facce nuove di cui lei parla sono rappresentate da fini e casini…….stiamo freschi!!…..berlusconi veniva accusato di fare i propri interessi(probabilmente è vero) ma di certo il prof. non ha fatto i nostri e ringraziarlo mi sembra una enorme forzatura…buona giornata

  19. Ripeto da mesi che Monti non ha inventato nulla e quindi chi invoca analfabeti e nonni per risolvere la crisi economica non ha torto, ma, e c’è un ma, non ci dimentichiamo che Monti è stato messo li con la fiducia di Berlusconi e di Bersani e che per decine di volte l’hanno confermato. Oggi questi signori, che di nuovo non hanno nulla, forse le scarpe griffate, recitano la parte del nuovo che avanza e delle vergini caste e pure scandalizzate dalla politica di Monti. Quanto alla barzelletta di Monti servo della Merckel…comincia un po’ ad annoiare questa solfa. Berlusconi odia la Merckel perchè questa l’ha ridicolizzato nella sua conferenza stampa con Sarkozy. E’ ormai una questione personale. D’altronde Berlusconi, e non invento nulla, si era ridicolizzato da solo con il suo stile di vita di dubbio gusto e con la commedia all’italiana fino all’ultimo. Non è Monti che ha creato il buco del debito pubblico….e non è Monti che ha svuotato le casse dello Stato. Se abbiamo un debito bisognerà anche rimborsarlo. E per rimborsarlo bisogna anche fare dei sacrifici. Se non sono state modificate le regole della casta dei politici, vorrei sottolineare che non era Monti da solo che poteva farlo. E non ci dimentichiamo che essendo le Camere organi costituzionali, il governo non puó fare leggi o decreti. I regolamenti per di piú sono di competenza esclusiva della Camera e del Senato. L’ipocrisia e la demagogia non servono a nulla. Il caproespiatorio che Berlusconi sta creando è l’alibi per nascondere gli inciuci. Fiorito mi risulta essere del partito di Berlusconi….Per quanto riguarda i sacrifici: cari signori li stiamo facendo tutti e questa meschina lotta di classe tra chi è dottore e chi è operaio mi fa piangere. Anche io pago il muto per rimborsare il prestito di un appartamento di 80 mq, anche io pago le bollette e anche io pago la benzina. Ma ho rinunciato a molte cose, e quando faccio la spesa compro solo quello che è il primo prezzo o con le date di scadenza corte. Allora cari signori, le maniche ce le siamo rimboccate tutti e la lotta comunista delle classi è finita molto tempo fa. Siamo tutti nella stessa barca e questa è piena di m…puzziamo tutti. E smettiamola una buona volta di fare le vittime, e cresciamo….

  20. caro monti la tua fortuna che il popolo italiano e una massa di coglioni lo disse berlusconi voi lo sapevate gia pd e tutti gli altri partiti non reagiscono a nessuna delle vostre tasse da usurai hai la faccia tolla peggio degli altri ai impoverito il paese noi giovani ci stai rovinando l esistenza niente lavoro stipendi miseri tasse tasse sotinteso popolino i vostri figli nipoti famigliari invece da nababba a lei che un tecnico faccia un redditometro per lei e la sua casta di politici sencodome il debito publico si dimezza arrivera il giorno di rimpiangere tutto il male che fate e state facendo agli italiani vergognatevi

  21. spero il 2013 accade qualcosa italiani svegliatevi ci vogliono affossare tutti e loro vivere da nababba potenti ma loro e gente come noi dobbiamo reagire a sti sopprusi reagire reagire tutti insieme popolo italiano no sindacati che sono della stessa faccia tolla uniti vinceremo

  22. Non riesco a capiere con che coraggio si è candidato Monti, ha portato le famiglie Italiane alla rovina per fare il bene della Germania, come possiamo votare un personaggio che pensa solo ai numeri e non agli Italiani. Se fossi in lui mi scuserei con gli Italiani per quello che ha combinato, non ha fatto altro che portae miseria e disperazione nel nostro paese. Ora dobbiamo risollevarci da terra e cercare con un vero governo politico di diminuire la pressione fiscale sulle famiglie e rifare la riforma sulle pensioni distinguendo le tipologie di lavoro che ogniuno di noi ha fatto nella propria vita lavorativa. Dobbiamo diminuire le pensioni a quei personaggi importanti (politici, generali e colonelli delle forze armate e non, dirigentipubblici e ecc…) partendo da un max di pensione che non superi i 7mila euro mensili. Inoltre bisognerebbe inserire la legge sui patrimoni e diminuire le tasse sulle pensioni, stipendi e aziende. Fatte tutte queste belle cose aumenterebbe il potere di acquisto della gente e ripartirebbe l’economia del paese. Quindi monti dimettiti da politico prima di in cominciare perche noi Italiani siamo buoni e non fessi.

  23. Mi dispiace per Renzi poteva veramente cambiare qualcosa nel nostro paese. Tra Bersani e Berlusconi scegliere non saprei entrambi hanno appoggiato questo governo tecnico che come risultato ci ha portato alla rovina. Comunque se non dovessi avere altra scelta, per le nuove elezioni sceglierei il governo berlusconi ma solo come premier Alfano. Alfano come Renzi hanno le idee innovative per il nostro paese.

  24. Siamo giunti al capo linea. Ognuno che mandiamo i blog esprimiamo i nostri pensieri è i
    punti di vista in base al quesito a noi chiesto dal nostro interlocure. Visto come vanno le
    cose:per il malcontento di tutti o (quasi????)Per prima cosa la sporca politica, il perchè di
    tutto questo ladrocinio,poi leggi fatte solo per loro, quelle ingiuste fatte solo per il popolo
    e non parliamo dell’ecc. ecc.Penso che la fine del mondo sia già cominciata da un bel pò
    per noi Italiani,siamo sulla torre di Babele non ci capiamo più. Voglio parlare di pensioni:
    di quelle d’oro uno scadalo solo italiano, loro van benissimo così,(e certo! Quanto mai!!!!)
    quelle di favore e altre truccate ecc.ecc. Scusate tutti ma e dico MA! Abito in una piccola
    cittadina, ne conosco tantissimi che hanno lavorato ma non gli hanno versato i contributi,
    ora si trovano con la minima, ho solidarietà per loro, anche per le vedove, ma non porto
    solidarietà ai tanti piagnucoloni che prendono poco di pensione, il perchè: hanno lavorato
    sempre in nero ne conosco tantissimi. Molti si son fatti la casa e hanno messo un bel p’ò
    di soldi da parte, altri hanno speso come dei gran signori però evadendo sempre le tasse.
    Anch’io in quel tempo ero attirato, devo rigraziare mio padre perchè mi ha sempre frenato
    dicendomi,tieni il tuo lavoro, paga pure i contributi, ti torneranno quando sarai più vecchio.
    Ora la pensione c’è l’hò,ho a carico la moglie, prendo pochissimo al di sopra stabilito, però
    tutti questi signori evasori che piangono non capisco come fanno ad andare in ferie col suf.
    E intanto lo stato da a questi e anche alle loro mogli agevolazioni e quattordicesima. P.S.
    COSI DICEVANO: FINO CHE LA VA COSI’ I SOLDI ME LI PALPO MI E LE TASSE PAGALE TI

  25. Il Prof. Monti? Ha strangolato l’economia creando recessione e disoccupazione. Lo spread è calato in due circostanze: quando Mario Draghi disse che la BCE avrebbe potuto acquistare senza limiti titoli dei paesi più indebitati e ora recentemente quando gli americani hanno trovato una soluzione per evitare il fiscal cliff. Dunque è inutile che il Prof. Monti rivendichi a se i meriti per aver ridotto lo spread. Pensi alla massa di disoccupati che ha creato. E se ne faccia un problema di coscienza anzichè rivendicare meriti inesistenti. Se usasse con se stesso la stessa rigorosità che ha usato con noi italiani (che non l’abbiamo nè votato nè voluto) nell’appiopparci tasse su tasse, direbbe chiaramente in cosa è migliorata l’economia italiana grazie al suo governo. Direbbe chiaramente gli indicatori economici che gli danno ragione. E farebbe dei numeri a sostegno delle sue tesi. Ma non è in grado di farlo e allora si limita a rivendicare il ruolo di salvatore del paese senza fornire alcun elemento preciso e riscontrabile a sostegno delle sue tesi. Personalmente sento vagamente un lieve sapore di presa in giro.
    L’On. Berlusconi? Ha sostenuto il Prof. Monti per un anno intero avallandone le scelte in materia economica. Corresponsabile. Quindi sarebbe meglio si astenesse dal commentare le malefatte del Professore.
    L’On. Bersani? Idem. Con l’aggravante di appartenere al partito delle tasse, quello che “ti ammazzo l’economia in dieci giorni”, della patrimoniale, dell’odio di classe che blocca i consumi e genera disoccupazione.
    Gli On. Fini e Casini? Per favore….Vecchi politicanti, sempre pronti a saltare sul carro che vince.
    Grillo? no comment.
    La Lega? Mah, almeno ha il merito di aver sempre combattuto la scellerata politica economica di questo governo.
    Forse la cosa migliore per noi sarebbe ciò che sta accadendo in Afghanistan ed altre parti del mondo: consegnamoci a gente capace, venuta da fuori, che mette le cose a posto e poi piano piano ci restituirà il paese. Non credo vi siano alternative. Chissà, magari gli svizzeri o i tedeschi potrebbero essere interessati….

  26. Tremonti è stato proposto dalla lega come candidato premier, penso che la cosa no sia affatto malvagia, comunque preferisco Alfano perchè ha molto carisma.

  27. @Marcello: Alfano ha molto carisma? Ma dove?

    Poverino deve fare i salti mortali per seguire il suo padrone.

    Prima indice le primarie, poi Berlusconi lo sbugiarda.

    Dice che non ci saranno nelle liste inquisiti, poi Berlusconi lo sbugiarda.

    Con tutto il rispetto che si puó avere per la persona, Alfano è una marionettina nelle mani di Berlusconi…allora tanto vale avere l’originale, piuttosto che una brutta copia.

  28. ormai il dibattito politico è pura utopia, ovunque ci si trovi, sembra il cortile della scuola secondaria. Monti si monti no, berlusconi si berlusconi no, bersani si bersani no….mamma mia quanto sterile anacronismo!
    Ci hanno trascinati e abbandonati in una deriva etico morale pericolosissima, svuotato delle idee e del senso critico, ora siamo a ridosso delle ennesime elezioni truffa, con una legge elettorale che garantirà la maggioranza alla camera ma non al senato, quindi l’ingovernabilità, e quindi ula legislatura, la prossima, che si esaurirà dopo un anno scarso. Non hanno modificato la legge elettorale perchè sono in malafede.
    E, ancor peggio, ci hanno costretto a seguirli, ad apprezzarli, a scegliere ancora, senza ideali, concetti e linee di pensiero, questa politica è il nulla, si ragiona esclusivamente con una logica di numeri e percentuali, e l’elettore, per assurdo, ci è cascato di nuovo.
    il problema non è monti o berlusconi, bersani o casini, ma lo scarso o quasi inesistente senso critico e di consistenza dell’elettore italico. saluti

  29. Carlo il 4 gennaio ha scritti: “…… Caro Senatore, gliel’ho già detto altre volte: ne resti fuori e non si abbassi a questo teatrino penoso di chi ormai non ha piú connessione con la realtà o di chi è livido di rabbia”.
    Non pensa Carlo, che ci possano essere persone che possano fare cose col reale e sincero intento di “fare del bene” al Paese ed ai cittadini? E’ strano é vero, ma non impossibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *