Primarie o no?

Avete scritto, come sempre, in molti. E come sempre quando apriamo il dibattito ci sono molte opinioni che si contrappongono. I fan di Berlusconi e chi non vede l’ora che scompaia dall’agone politico si fronteggiano nei vostri commenti. Giusto così.

Restano però anche tanti argomenti da approfondire. E’ giusto fare le primarie anche per il centro destra?

E, notizia delle ultime ore, è giusto far cadere il Governo Monti prima per andare a elezioni anticipate già a febbraio?
Dite la vostra!

APPUNTAMENTO OGGI IN CHAT
Ne discuteremo oggi nella nostra videochat in diretta alle 14.30.
E insieme cercheremo di dar conto di tutti i vostri commenti.

Non mancate.

CLICCA QUI PER SEGUIRE LA VIDEOCHAT DI ALESSANDRO BANFI

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

2 risposte a “Primarie o no?

  1. Salve,
    primarie e durata gov. Monti sono problemi dipendenti dal fatto che il c.destra sia o meno in grado di elaborare un programma, magari snello:
    1) ABOLIZIONE REGIONI: chiunque abbia la testa sulle spalle capisce che tali enti zavorra esistono solo per consentire ai partiti di gestire e spartirsi le risorse dello Stato (cioè dei cittadini). Si guardi ai bilanci statali pre e post introduzione delle regioni per capire che solo la loro eliminazione consente di eliminare il problema debito pubblico. Bastano max 40 Prov.
    2) GIUSTIZIA: resp. civile magistrati e separazione carriere con ridimensionamento loro stipendi (e di tutti i funzionari pubblici) ex standard europei. ABOLIZIONE CARCERE per tutti i reati diversi da quelli vs. pers. fisica, sia per evitare il sovraffolamento delle strutture carc. consentendo all’interno delle stesse migliori condizioni, sia perchè ogni altro reato deve essere sanzionato SOLO con pene pecuniarie ed, eventualmente, con interdizione da cariche/uffici.
    3) RIDUZIONE sensibile della pressione fiscale e reintroduzione in tutti i campi dell’APPRENDISTATO
    4)Incentivare FOTOVOLTAICO e tutte le forme di energie alternative a livello statale, senza lasciare agli enti territoriali competenze in merito (che verrebbero utilizzate solo per ottenere tangenti)
    5) PRESIDENZIALISMO e reintroduzione sistema preferenze. Divieto di percepire per chiunque dallo Stato più di uno stipendio o pensione (con conseguente eliminazione, retroattiva, di tutti i privilegi a cominciare da chi percepisce doppia, tripla pensione) che, per cariche o incarichi più alti, non può cmq eccedere 100.000 euro annui. Sottrazione della PA e della scuola/università e di parte della magistratura (che esercita una FUNZIONE e NON GESTISCE UN POTERE)al monopolio del partito che se ne è appropriato da anni.

  2. Fare le primarie nel centrodestra è una stupidaggine. Poche persone andranno a votare io per primo mi rifiuto ho altro da fare. Inoltre senza regole certe e uguali per tutti gli schieramenti non hanno senso e possono essere falsate. Se proprio si vogliono fare allora solo gli iscritti hanno diritto di partecipare questo per evitare che siano falsate da infiltrazioni di altri schieramenti.
    Per quanto riguarda Monti prima stacchiamo la spina e prima riparte l’economia. E’ quanto di peggio sia successo all’Italia anche se la poca lungimiranza dei Politici è disarmante.
    Nessun politico che abbia tagliato gli sprechi le poltrone delle municipalizzate, il vero problema, non gli stipendi e questo non lo perdono ne ai politici e in particolare a Berlusconi, che non aveva la necessità “di fare il politico” ma doveva fare l’imprenditore degli Italiani, ne aveva i mezzi. Non perdono nemmeno il Tecnico che di tecnico non ha nulla. Un signore, colto che si presenta bene ma che non ha mai rischiato un centesimo di tasca propria sempre stipendiato dal pubblico o istituzioni pubbliche. Ha bloccato il paese creato un sistema di polizia, la gente ha paura di muoversi di spendere perché è controllata. La democrazia è finita con questi Signori. siamo in un regime poliziesco , con tutto il rispetto dei poliziotti, che non ha eguali nemmeno a Cuba, Cina e nel peggior paese del mondo. L’evasione va fermata ma per questo non si blocca un paese non si obbligano l aziende commerciali a fare la controllore non è il nostro mestiere, non si limiti in un periodo di difficoltà l’uso de contante per far guadagnare le banche ecc.
    PER FAVORE, VI IMPLORO, STACCATE LA SPINA SUBITO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *