Quali sarebbero i vostri tagli agli sprechi?

La chiamano “spending review”, in sostanza sono i tagli agli sprechi nella spesa pubblica. Il Governo ha nominato un commissario speciale, una specie di liquidatore, Enrico Bondi, che deve procedere in tempi rapidi.

Ora, la domanda che vi facciamo per la videochat di domani è questa: esclusi i tagli ai costi della politica (che tutti chiedete e che per ora non si vedono), voi se foste Bondi che spreco tagliereste?

Raccontateci i vostri tagli CLICCANDO QUI.
Ne parleremo insieme nella chat in diretta!

80 risposte a “Quali sarebbero i vostri tagli agli sprechi?

  1. 1) abolizione delle provincie
    2 ) taglio a certe categorie di pensioni (c’è chi ne prende 3 : come senatore, come ex presidente della repubblica, come governatori della Banca d’Italia)
    3) per quest’anno, abolizione dell’0,8% da devolvere alla Chiesa cattolica e a tutti gli altri beneficiari

  2. tagli . finanziamento ai partiti del 20 %. taglio delle provincie e de comuni . imu diferenziata giovani aliquota del 2. chi ha un mutuo 2 case libere 4 seconde case 5 .rivedere gli estimi catastali per le case del centro . patto con la chiesa per l’imu in cambio di servizi per l’infanzia tipo sconti nelle loro scuole ecc tagli doppi incarichi consulenze sia pubblico che privato pagamento con carte eliminando il contante.incentivi piu’ corposi per il solare per tutti i condomini prepensionamenti in tutte le aziende sia pubbliche che private con assunzioni giovanili anche a partime e metterei il 5 x 1000 su progetti statali e di scopo sociale sponsorizzati dallo stato tipo metro .ponti musei ospedali asili scuole quartieri nuovi o recupero dei vecchi io farei questo grazie a tutti e buon lavoro

  3. Basta vedere ogni sera striscia la notizia e rendersi conti di quanti sprechi che ci sono, edifici costati milioni di euro e mai adibiti a quel che era l’uso programmato lasciati a marcire mentre lo stato paga milioni per affitti di edifici privati adibiti ad caserme ecc. ecc.

  4. Quella del precedente commento era una battuta.
    Taglierei di netto tutti i rimborsi (anzi finanziamenti) ai partiti, dimezzerei gli stipendi dei parlamentari (e prenderebbero ancora tanto). Stabilirei un tetto massimo per spese e trasferte, rimborsabili solo dietro presentazione delle pezze d’appoggio. Taglierei il numero delle auto blu sia dello Stato, sia di tutti gli enti pubblici. Spazzerei via tutti gli enti inutili e comincerei anche a vendere il patrimonio immobiliare dello Stato. Questi i tagli più importanti, ma ce ne sarebbero tanti e tanti altri che una giornata non basterebbe ad elencarli tutti.

  5. Allora inizierei con togliere le auto blu lasciando solo le necessarie…..
    Dimezzare i parlamentari
    Diminuire del 50% i loro stipendi e pensioni
    Togliere le agevolazioni ai parlamentari e farli pagare regolarmente tutto come facciamo noi cittadini lavoratori
    Cambiare le leggi sulla criminalita’ con la pena certa (se ci fosse la pena di morte come negli USA la criminalita’ calerebbe)
    Punire i colpevoli di reati veri e non di cose stupide. Fare lavorare i carcerati a tenere pulite le citta’
    Rifare il governo in modo totale….via tutti…….sono solo ladri che ci rubano i ns. risparmi e la ns. fatica
    Gli italiani devono ricominciare a fare i lavori di una volta per avere cibo piu’ sano
    Basta con i rifiuti da ogni parte o sottoterra…….ci vuole severita’…….per chi ci avvelena
    Basta con le auto che inquinano…….troppe auto…..non si respira piu’
    Troppi soldi ai campioni di sport……..e’ uno schifo che loro guadagnino tanto mentre altri muoiono di fame e non sanno come andare avanti!
    Basta con i processi che durano anni e anni…….e’ ridicolo!!!!!
    La polizia non e’ adeguata in caso di rapine, crimini, ecc. Negli USA funziona eccome!!!!!
    E l’elenco sarebbe ancora lungo…..ma come ci siamo ridotti?????

  6. Non si può trasciare la politica perchè è proprio da loro che parte la grande macchina degli sprechi e della mal gestione!
    La spesa pubblica intesa come scuola, sanità, forze dell’ordine di cui tutti abbiamo un forte bisogno e su cui occorerebbe invece investire (e molto) non devono essere tagliati!
    Bisogna tagliare gli eccessi della politica : 10 milioni di euro per le agende dei parlamentari, 75.000 auto blu (in inghilterra ce ne sono appena 75, fate voi), doppie cariche, stipendi fuori da ogni logica europea (a cui tanto dovremmo allinearci) sono solo alcuni semplici esempi.
    Non c’è bisogno di tagliare: basterebbe una lotta ben serrata all’evasione fiscale, ad. es riducendo al minimo l’uso di denaro contante per favorire quasi esclusivamente quello elettronico dove tutto viene registrato, tassare le grandi transazioni finanziarie … e l’italia non solo risanerebbe il suo debito ma addirittura sarebbe in positivo.
    Ma io sono convinta che non ci sia la voglia di tornare a crescere; comincio a pensare che forse il baratro convenga + della luce.

  7. Ho un amico celiaco e per questa ragione ricev un bonus mensile da spendere SOLO in farmacia per l’acquisto di pasta, biscotti ec….
    Questi prodotti però in farmacia costano da 2 a 3 volte quanto nel supermercato sotto casa

    saluti
    Corrado

  8. 1. Stipendio dei politici ( Vitalizi, sconti,auto blu,cellulari)
    2. Viaggi all’estero per la rappresentanza politica ( per il viaggio di 1 vanno in 10)
    3. Inserirei organi di vigilanza ( non governativi) a controllo delle spese della PA.

  9. stipendi dei parlamentari,auto blu,fiananziamenti ai partiti,stipenti dei manager della pubblica amministrazione,tutti i privilegi dei parlamentari senatori ecc,maxi pensioni,accorpamento delle provincie, voli di stato ,pagamento dell’imu anche per banche ,vaticano,e associazioni varie,mi accontenterei solo di questo per iniziare,in piu come in tutto il mondo, chi sbaglia deve risarcire il danno e deve essere messo da parte.purtroppo in italia i nostri politici nonostante ci abbiano portato al fallimento ,ancora continuano a restare ai propri posti,non hanno dignità,non sono veri uomini o donne ,pensano solo ad arricchirsi e a difendere la poltrona.ma state attenti il limite è stato passato,i cittadini italiani sono pronti a venire a roma ,dopo di che nessuno sa quel che succedera’.

  10. Leverei la maggior parte delle auto blu e taglierei gli stipendi dei nostri parlamentari che nn sanno manco quello che fanno e chi sono….. Sono degli ignoranti che guadagnano troppo per quello che fanno !!! SONO DEI LADRI !!! E NOI GLI PAGHIAMO LO STIPENDIO !!! GOVERNO DI MMMMMERDAA

  11. primo provvedimento ……………. manderei tutti a casa, soprattutto l’attuale governo espressione di finanzieri e burocrati europei

  12. Buongiorno

    qui di seguito i tagli che eseguirei se fossi al governo:

    1) Province: se proprio non si può eliminarle, si proceda almeno ad un loro accorpamento
    2) Auto blu: eliminazione totale del privilegio escluse le figure del presidentie della Repubblica/del presidente Consiglio/del presidente della Camera/ del presidente del Senato e di tutti i gli uomini di stato sotto protezione per ragioni di sicurezza.
    3) stipendi dei manager pubblici: tetto max a 150.000 euro lordi
    4) stipendi dei funzionari pubblici: tetto max a 50.000 euro lordi
    5) riduzione parlamentari da 945 ad un massimo di 200.
    6) eliminazione delle consulenze a tutti i livelli (se non sei capace di fare ciò per cui sei stato eletto devi essere sostituito immediatamente).
    7) incremento della produttività dei pubblici dipendenti. (diciamocelo – se lavorassero almeno quanto lavoriamo noi lavoratori nel privato, avremmo dei servizi decisamente migliori).
    8) riduzione del 50% degli stipendi che vengono pagati ai consiglieri/assessori delle regioni e province.
    9) abbattimento a zero della burocrazia insana. Eliminaizone della “carta” nei pubbici uffici -tutto deve viaggiare telematicamente. I dipendenti pubblici che non sanno gestire computer e posta elettronica devono cambiare lavoro.
    10) ultimo e più importante di tutti i punti: ELIMINARE L’IRRAZIONALITA’ DAI CERVELLI CHE GESTISCONO LA COSA PUBBLICA. Con la sola logica/buon senso potremmo risolvere 3/4 dei problemi del nosto paese.

    P.S. i 10 punti di cui sopra soarebbero solo l’inizio, ma se mai s’incomincia mai si finisce!!!

    Ringrazio e saluto
    Michele Zancan

  13. Cominciamo naturalmente dalla politica: tagliamo le superdoppie pensioni degli ex politici, i vitalizi, allineiamoci agli stipendi europei ed alle regole europee. Tagliamo le auto blu, i privilegi, le scorte inutili. i vassalli i valvassini e i valvassori presenti alla camera ed al Senato, aboliamo il rimborso elettorale ai partiti ovvero come si dovrebbe ben chiamare “finanziamento” Elaboriamo una legge per la immigrazione piu severa che contempli l’immediato rimpatrio A CASA LORO in caso di misfatti e delinquenze, inutile riempire le nostre carceri che poi dobbiamo mantenere…..NOI, guardiamo anche come fanno gli altri, la Svizzera, la Germania…invece di stare sempre sotto botta di questi ultimi, imitiamone i modelli, potenziamo i servizi con i lavoratori che sono cassaintegrati o in mobilità…..per una volta, invece di fare i cattivi con gli italiani facciamolo con gli altri, sgombriamo i campi nomadi che dobbiamo mantenere e costruiamo case per gli italiani che paghino secondo reddito….LO SO CHE STO SOGNANDO A DIRE QUESTE COSE CHE QUI IN ITALIA SONO ASSURDITA’ MA LASCIATECI PENSARE CHE UN PO AGLI ITALIANI CI TENETE ANCHE VOI….

  14. ..DIMENTICAVO….i militari..basta con finti eroi in Kossowo, in Afganistan, in Iraq che con la scusa dell’eroismo vanno solo per guadagnare piu soldi, che ce ne facciamo di queste fantomatiche missioni di pace…le baby pensioni ai militari per esempio..tutti i loro privilegi…..gli anni che accorpano e dimezzano rispetto ad un povero lavoratore che deve sudare 40 anni per racimolare la pensione….ABBIATE PIETA’, con tutto questo che avete fatto, cari politici la cosa piu grave è che avete rubato la speranza ai giovani e bruciato il loro entusiasmo, calpestato i poveri e rapinato i deboli…attenzione che per queste cose l’ultimo interlocutore sara Dio

  15. Inizierei dagli stipendi dei politici e la loro riduzione numerica per continuare con gli stipendi dei dirigenti pubblici(da subito!)inserendo un tetto max di 50.000,00 euro.Tagli alle spese dei ministeri compresi i dipendenti ce ne sono troppi compreso il Quirinale. Vendita di una parte degli immobili di proprità dello stato e dismissione delle partecipazioni azionarie in molte società.Gli enti statali non più in affitto delle proprietà altrui(fondi immobiliari) ma convertire ex caserme o altri immobili di proprietà.Eliminare le province e i comuni sotto i 5.000 residenti.Accorpare tutte le municipalizzate e le società affini e i loro consigli di amministrazione. Tagli dei dipendenti pubblici dove il rapporto con il territorio è squilibrato vedi il numero delle guardie forestali in alcune regioni del sud. Tagli agli sprechi nella sanità/istruzione e via equitalia dai territori che siano i comuni a gestire il rapporto di recupero crediti con i cittadini. Far pagare di più alle banche alle assicurazioni tassando le speculazioni e le transazioni finanziarie e per concludere accordarsi con la Svizzera, come già fatto dalla Germania, per la percentuale da ricevere dai capitali detenuti illegalmente in quel paese.

  16. se avessero davvero a cuore questo paese potrebbero prendere uno stipendio di 1000 euro per un anno, evitare le auto blu, pagare i trasporti e fare una dichiarazione dei redditi veritiera e pagare le tasse e allora la crisi sarebbe molto meno grave, invece di tagliare i costi della scuola (il futuro di ogni paese)!!! nessuno gli ha chiesto di entrare in politica, è un servizio che vogliono dare al proprio paese, non è un loro diritto avere tutti quei privilegi e nessun dovere!!!! questo è sempre stato e sempre sarà un paese governato da persone vergognose, adesso ancora più vergongose di quelle del passato che almeno si preoccupavano di apparire interessati veramente al paese, mentre ora aprono la bocca e dicono quello che veramente pensano (e noi fessi che ancora non ci svegliamo…!!). è proprio vero il più “sano” dei politici ha la rogna!

  17. POCHE PERSONE AL GOVERNO TAGLI DI STIPENDI A CHI CI GOVERNA AUTO? CI SONO QUELLI PUBBLICI
    BASTA PRENDERSELA SOLO E SEMPRE CON GLI EVASORI TANO CI SARANNO SEMPRE, E INVECE DI CONTINUARE CON I LICENZIAMENTI INCREMENTARE IL LAVORO E SOPRATUTTO PER I GIOVANI LAUREATI E NON SAREBBE TROPPO BELLO DI SENTIRE STIPENDI DIMEZZATI AI POLITICI, COSì ANCHE LORO PROVANO COSA SIGNIFICA A NON ARRIVARE A FINE MESE, SOPRATUTTO PER I PADRI DI FAMIGLIA E LE POVERE PERSONE ANZIANE PERCHE’ NON LO FANNO SI SENTE SOLO AUMENTO DELLE TASSE E BASTA BASTA

  18. Penso che sia inutile, chi ci governa sa fin troppo bene che gli unici che pagano e non guadagnano solo i dipendenti e pensionati. Tutto si può togliere a noi dipendenti , nulla si può toccare ai politici
    perchè chi ci rappresenta destra, sinistra e centro, nessuno escluso e sindacati compresi, prima pensano a “riempire” bene i loro conti correnti e poi fanno sfarzo di belle parole.
    Si decide ad esempio che aumenta l’addizionale comunale/regionale: presto fatto in tutte le buste paga scatta automaticamente il prelievo. Continua ad aumentare la benzina: non importa, facciamo comunque il pieno.
    Tutto si può togliere a noi dipendenti , nulla si può toccare ai politici.
    Suggerisco di tagliare tutti i rimborsi ai partiti, nessun politico deve avere delle agevolazioni, con gli stipendi che prendono (solo per non essere offensiva) possono pagare come fa un normalissimo lavoratore, diminuire le pensioni ai parlamentari già pensionati in base alla contribuzione, come tratteranno noi che dopo 35 anni di lavoro, ora dovrò regalare ancora 2 anni allo stato e naturalmente con la pensione decurtata……

  19. I tagli alla politica che tutti vogliono non rientrano neanche nel pacchetto della “spending review”….allora perchè continuiamo a prenderci in giro? Qualsiasi taglio che verrà effettuato non salverà il paese dalla fame…..siamo alla frutta…..fame per fame c’è rimasto da fare solo una rivoluzione con la quale si chiede di uscire dall’euro che tanto è chiaro a tutti che è una bufala….riprendiamoci il paese…ricostituiamo la lira….ritorniamo sovrani in casa nostra….rifacciamo una costituente con una nuova costituzione fatta dai cittadini con regole nuove e piene di equità….ci sono dei momenti nella storia di ogni singolo paese in cui c’è bisogno di azzerare tutto per ricominciare con una società nuova….all’inizio sarà dura, (ma del resto adesso siamo già con le pezze al sedere), ma ci sarà tutto da guadagnare…l’Italia è un grande paese…

  20. ridurre auto blu, ridurre missione,ridurre parlamentare, ridurre mensili e pensione ai politici,e poi ce tanto spreco che nessuno guarda negli esercizi pubblici che nessuno guarda esempio condizionatore sempre accesi negli uffici sempre anche quando non ci sono dentro, luce sempre accese, tanta carta buttata,

  21. Buonasera.
    Purtroppo non credo che nessuno leggera` quanto descritto in seguito, ma potrebbe trarre delle idee per risolvere molti problemi…………… e se vorra` contattarmi sapra`come fare.
    1) Il numero dei dipendenti pubblici compreso forze dell`ordine e servizio sanitario, non deve superare il 20% di quelli privati e liberi professionisti.
    2) Il contratto Nazionale uguale per tutti i lavoratori con indennita` chiare e inequivocabili, compreso forze dell`ordine e servizio sanitario.
    3) Le aziende che dichiarano crisi, per ottenere la cassa integrazione devono accettare uno pseudo commissariamento. es. Ufficiale dei CC o GDF
    4) Confisca di tutti i beni fino al 2^ grado di parantela per tutti gli attori di truffe o opere incompiute di beni demaniali.
    5) Introduzione della deduzione fiscale per il 100% dello stipendio con pagamento delle tasse sul netto rimanente (evasione = 0)
    6) Licenziamento del dipendente pubblico ove accertata truffa o negligenza con confisca dei beni come al punto 4
    7) Abolizione Province
    8) Numero Ministeri Max. 7
    9) Numero Deputati Max. 150
    10) Numero Senatori Max. 50
    11) Numero Senatori a vita Max. 3
    12) Utilizzare temporaneamente come Giudici, gli Avvocati di provata esperienza (25 Anni),
    per un periodo massimo di 1 anno per smaltimento cause in corso …….. per i prossimi 5 Anni
    13) Carceri private per reati minori, con contributo dei carcerati (lavoro) al sostentamento.
    14) Carcere per gli Evasori fiscali (punto 13)
    15) Utilizzo dei carcerati per ripristinare/restaurare vecchi penitenziari (punto 13)
    16) Esami in ospedale da effettuare h24 (il malato in attesa, non ha orario e puo` andare anche alle 2 di notte), attrezzature sfruttate al 100% e riduzione drastica delle prestazioni private.
    17) Commissariamento legandole ai stipendi, dei prezzi delle abitazioni (contro le speculazioni)
    18) Commissariamento del prezzo della benzina/gasolio legandolo ai stipendi (le compagnie che riterranno il mercato Italiano poco redditizio speculeranno da un`altra parte).
    18) Come al punto 18 riduzione delle tasse fisse sui carburanti
    19) Commissariamento delle polizze assicurative legandole ai stipendi
    29) Gestione opera pubblica seguita da Ufficiale Militare o Pubblica Sicurezza.

    Grazie, saluti.

  22. Urgentemente abbolire tuttigli enti inutili,province,comunità montane,parchi ecc.dove cisono ficcati tanti impiegati che non producono niente e costano molto.Abbolire stipendi che superano 70000 euro l’anno,parcelle x professionisti oltre 100 euro x prestazione cosi sipotrebbe dare un po d’aumento a salari e pensioni basse.

  23. Viaggi pagati, scorte inutili a loro e tutti i loro Familiari, i porta Borsa,tagli di stipendi dell’70%, toglievo il 60% dei politici, toglievo le provincie, davo più poteri alle regioni, facevo una tassa che abbracciava tutto, i comuni devono avere un autonomia e il 20% di tutte le entrate fiscali che dalle regioni devono andare allo stato e non vice versa, diminuire pressione fiscale (meno si paga e più paghiamo tutti) ma ci sono tante cose da fare che sono infinite. (Ma la cosa più grave e che abbiamo svenduto l’ Italia all’Europa).

  24. 1) Abolire provincie. Ormai inutili e fonti di enormi sprechi.

    2) Dimissioni automatiche ex lege se un amministratore di una SPA pubblica o di una municipalizzata causa dissesti o bilanci in rosso.

  25. Incrociare i libretti pensione con tutte le anagrafi comunali.Perche’ a quanto mi risulta i comuni non sono obbligati fare questo passaggio.E revisionare tutti i pensionati con doppie o triple pensioni e pensioni accompagnamento

  26. non ci vuole tanto a risanare i bilanci statali. taglio degli stipendi dei nostri poveri politici. taglio di tutti i senatori a vita ,pensioni (per i parlamentari)solo dopo aver compiuto i 65 anni e non superiori a 3000.euro. tutto questo da subito,come il sig. MONTI ha fatto con le pensioni di tutti noi

  27. 1) abolizione di tutti i privilegi dei politici
    2) i politici vanno in pensione come tutti i lavoratori
    3) abolizione delle province
    4) taglio dei politici del 70 per cento considerando i loro benefit pensate che risparmio
    5) i manager delle societa’ o banche aiutate dallo stato non devono avere benefit o premi
    6) i manager statali non devono avere liquidazioni milionarie
    7) lotta alla burocrazia
    8) incentivare sia i giovani e i disoccupati ad aprire attivita’
    9) chi affitta casa ad un prezzo giusto esentato dall’imu

    un consiglio a Monti, oltre ad Amato si faccia aiutare anche da Dini visto che di privilegi ne sa qualcosa.

  28. abolire il bicameralismo perfetto..chiudiamo il senato….pensioni ridotte al giusto..e triple pensioni abolite..anche con effetto retroattivo…altro che i diritti acquisiti nn si toccano…perche’ i diritti che erano stati acquisiti dai lavoratori nn li avete toccati?e allora? la legge è uguale per tutti.abolizione delle province,accorpamento dei comuni sotto i 5000 abitanti,ritiro immediato dalle pseudo missioni di pace..che costano un botto…acquisti militari per arricchire francia e germania ricattatori,azzerati..riduzione di netto dei 1500 fotti stipendio del quirinale e di altri ministeri…le auto blu?e che lo diciamo a fare?riduzione dell’imu per la gente comune,e pagano anche gli istituti finanziari..altro che profit o non profit devono pagare…..abolizione di tutte le consulenze esterne ..ognuno faccia il lavoro per il quale è stato assunto..altrimenti a casa….bonus d’uscita per i manager ,che siano umani e non super spaziali..mentre c’e’ gente che si impicca perchè nn puo’ sfamare i figli…regolamentare seriamente l’immigrazione…bisogno o nn bisogno nn tutta l’africa puo’ venire qui..e assisterli costa una cifra..c’è chi dovrebbe assistere noi…burocrazia piu’ snella…via telematica….in modo da favorire chi ha ancora voglia di mettersi in gioco aprendo un buco di attivita’….chiusura di tutte le municipalizzate che hanno creato un sub strato faraginoso ,mafioso e clientelare…che il comune ricominci ad abbandonare l’infruttuosa esperienza e gestisca i servizi in prima persona….rendendo pubblici i bilanci..abolizione o riduzione ad 1,50 euro/elettore solo per chi supera il 4% e solo per il tempo che rimane effettivamente e fattivamente al governo,e nn per tutta la legislatura….significativa riduzione per nn dire abolizione del finanziamento statale ai giornali…si campa con le vendite..e basta con stronzate di riviste O GIORNALETTI INUTILI…..abolizione dei principati e feudi universitari e chiusura di facolta’ a dir poco fantozziane,abolizione del contributo statale a scuole private..sistemiamo la pubblica…che sta cascando a pezzi..che dite mi fermo?…potrei continuare sai quanti soldi recuperiamo….ma sappiate TUTTI CHE LA MISURA E’ COLMA..NN C’è PIU’ SUCCO IN QUESTO LIMONE…BASTA PIU’ SPREMERE,SOFFOCARCI…IL CROLLO E LA RIVOLTA SOCIALE SONO ALLE PORTE….CHE ABBIANO PAURA TUTTI I LUIGI XVI D’ITALIA E LE MARIE ANTONIETTE…IL POPOLO E’ AFFAMATO E STANCO..E PRIMA O POI VERRA’ A PRENDERVI–QUESTIONE DI TEMPO…..ITALIA LIBERA

  29. Se si dimezzasse lo stipendio dei politici si risolverebbe ogni problema economico non solo dell’Italia ma anche di altre nazioni. Se al sud si deve campare con molto meno di 1000 euro non vedo perchè i politici non potrebbero vivere con qualcosina in meno. Politici o tecnici è solo una vergogna

  30. -tetto massimo per gli stipendi dei manager pubblici rapporto stipendi 1/5 tra lavoratori e dirigenza
    -riduzione del 50% dello stipendio per mancato rispetto dei budget spesa
    -licenziamento in tronco mancato completamento delle opere pubbliche iniziate e non terminate
    -eliminazione contribbuti ai partiti
    -no auto blu
    -riduzione parlamentari max 150
    -no alle province
    -eliminazioni regioni autonome oppure autofinanziamento Federalismo fiscale
    -tetto alle pensioni mager

    penso che per un primo intervento sia sufficiente

  31. 1-Abolizione delle province,
    2-abbattimento del numero di parlamentari..200 camera , senato federale con 2 rappresentanti per regione,
    3-tetto alle pensioni max 4000 euri (con qualsiasi contribuzione),
    4- diminuzione del numero di Consiglieri regionali e comunali e circoscrizionali(50% degli attuali),
    5-ticket sanitari proporzionali al reddito isee,
    6-supervisore di spesa su forniture ospedaliere,
    7-no rimborsi ai partiti
    8-no tassazione per 5 anni ai contratti a tempo indeterminato, in seguito tassazione progressiva
    eccetera eccetera
    9-incentivi al meridione solo per la creazione di strutture ricettive rivolte al turismo
    10-lavoro di manutenzione strade per i detenuti.
    eccetera, eccetera, eccetera

  32. Perchè non cominciate a far pagare le tasse a tutti i milioni di insegnanti che fanno ripetizioni tutti i pomeriggi e che prendono anche 40 euro all’ora e poi oltretutto la mattina a scuola non hanno abbastanza pazienza ed energia per insegnare agli alunni!! Non ho mai sentito parlare di questa cosa, possibile che nessuno ci abbia mai pensato?

  33. mamma mia se solo io avessi questo potere………..innanzi tutto tutti questi politici a casaaaaaaa poi taglierei subito rimoborsi su telefonini buoni pasto agende tablet!!!!!!!!!!!!poi via tutti questi soldi ai partiti via tutte queste auto blu chi vuole andare a lavorare vada con la sua macchina come facciamo noi e poi basta agevolazioni su qualsiasi cosa e poi in fine mandare a casa loro molta gente mantenuta da noi in italia bhe’ potrei dire di aver risanato il debito pubblico!!!!!!!!!!!

  34. condivido appieno il commento di livio : 2 maggio 2012 17,00 .
    in più aggiungo :
    1, via tutti i privilegi , ed i politici ne hanno tantissimi.
    2. le pensioni non devono superare al massimo 5.000 euro netti al mese in totale a persone. in quando moltissimi prendono molto molto di più.
    3. gli stipendi di molti dirigenti (statali e non ) ((banchieri etc etc.) non doveno superare i 3.500. euro netti al mese.

  35. Io, onestamente non farei proprio dei tagli (a parte gli stipendi dei politici) ma introdurrei il penale per gli evasori, come già succede all’estero… non 6-12-18 mesi, ma dai 5 anni in su in base all’ammontare dell’evasione…

  36. Buon giorno, il numero dei signori della politica è intoccabile, i loro stipendi pure. Ma ….
    1) eliminare finanziamento ai partiti o rimborsi o chiamateli come vi pare
    2) ridurre del 50% le auto blu
    3) eliminare rimborsi spese ai politici per quanto riguarda i pasti, spese telefoniche, e benzina per recarsi al lavoro. Io vado tutti i giorni al lavoro, nessuno mi riborsa nulla
    4) ridurre drasticamente gli aiuti agli immigrati. Ora siamo noi ad avere bisogno di aiuto e nessuno ci aiuta
    5) ridurre drasticamente le missioni militari all’estero. Ora non ce lo possiamo permettere
    6) eliminare gli enti inutili: ce ne sono ancora molti in essere che nessuno di noi conosce
    7) vendere le caserme dismesse, le vecchie scuole vuote prima che cadano a pezzi
    8) vendere quelle mega strutture inutilizzate di cui vediamo giornalmente con Striscia, costruite per foraggiare taluni
    9) imporre la restituzione dei soldi rubati dai vari Lusi, Belsito e via di seguito; e se questi sono insolventi, chiamare in causa i loro partiti responsabili dei propri collaboratori/dipendenti. Restituzione fino all’ultimo cent, altrimenti tutti ai lavori forzati
    10) eliminare le provincie. 30 anni fa dovevano essere sostituite dalle Regioni no? e invece abbiamo le provincie e le regioni
    11) accorpare i comuni fino a 1000 abitanti. Per i piccoli comuni di montagna mettere a disposizione un incaricato una volta la settimana in una stanza della pro loco, o della sagrestia. In ogni comune c’è una chiesa.
    12) il concerto del 1° maggio voluto dai sindacati (buon esempio …) si poteva evitare, verranno tempi migliori per queste cose
    13) combattere la corruzzione nella politica e di tutto quello che la circonda. Questa distrugge qualsiasi paese civile e non
    e tanto altro ancora…..
    buon lavoro

  37. Stipendi da nababbi iniziando dalla testa fino al piu`”piccolo” della casta.
    I costi enormi della politica.
    Il finanziamento ai partiti.
    Scorta e auto blu.
    13esima – 14esima .
    Doppi e tripli incarichi.
    Spreco di denaro pubblico in opere iniziate e mai fnite.

    Se non ci saranno tagli in questi settori dove succhiano una fetta importante di milioni ai danni di un`Italia che lavora, che deve sopravvivere con mille euro, che non trova lavoro, saremo senza speranza, senza futuro, sconfitti e “uccisi” dai nostri tecnici, professori, geni della politica italiana.

  38. Penso che se tutti i carcerati extracomuntari fossero mandati al loro paese, intanto le carceri non sarebbero sature e le spese calerebbero, se i professori facessero bene il loro lavoro invece di farlo a metà così i ragazzi il pomeriggio vanno a ripetizione a 20 30 euro l’ora in nero, non è giusto prendono già uno stipendio e lavorano poche ore. Poi andiamo a vedere tutte le opere iniziate e mai finite chi è responsabile? Perchè non esiste mai un responsabile perchè si permette di fare scrica barile sempre e comunqe sulle responsabilità sociali e pubbliche?

  39. mi chiedo perchèil governo vuole dai cittadini pareri o consigli, si fa per dire, sui tagli alla spesa. MA CI VOGLIONO PRENDERE IN GIRO ANCORA??? NON LO SANNO POVERINI CHE DEVON TOGLIERE PROVINCE, COMUNI PREFETTURE E QUANT’ALTRO? e tutti i loro soldi??? ma su andiamo…..mi viene da pensare che questa sia una idea carina in attesa delle amministrative…..

  40. Tagliare i costi della politica e della sua gestione:
    1) TAGLIARE I PARLAMENTARI E SENATORI (CON PRIVILEGI E COSE DEL GENERE)
    2) ADEGUARE LA LORO RETRIBUZIONE
    3) RIDURRE AL MINIMO IL FINANZIAMENTO AI PARTITI, SE NON ADDIRITTURA ABOLIRLO.

    IN PRIMIS:
    LA VERA VORAGINE E DISSANGUAMENTO DI SOLDI PUBBLICI STA NELLA GESTIONE DEI MINISTERI E NELLA GESTIONE DELL’ APPARATO DELLO STATO, DOVE I SOLDI VENGONO LETTERALMENTE BUTTATI. TANTO PAGHIAMO SOLO E SEMPRE NOI.

    SALUTI.

  41. Il vero taglio secondo me è della delinquenza che prevale in chi ruba il denaro pubblico per scopi privati. Dove sono finiti i soldi rubati alla comunità europea per falsi appalti.
    andate nelle loro banche finanzieri, recuperate questi soldi e sanate il debito pubblico. E’ puerile parlare di auto blu e di carta consumata al governo anzi è stupido. E poi, chi l’ha detto che dobbiamo tagliare. Qua si deve progettare, costruire un’onestà nei confronti di promesse fatte dai politici. Se un politico dice di risolvere le cose quando viene eletto, si faccia una legge sull'”obbligo” di realizzarlo altrimenti c’è la galera vera per lui. questo è il problema da risolvere.oggi il risanamento del debito NON DEVE essere rivolto a chi spende una caramella in + nel supermercato e allora dobbiamo stare attenti a non comprare la caramella (presa per i fondelli).Perchè niente è più valido di un’onestà, neanche e soprattutto i tagli. Basta con sti “tagli”, pensiamo a “cucire”.

  42. se mi permettono vadop ad aiutarli io a gratis , ma poi i tagli alle spese devono applicarli subito senza distinzioni ,ne di ordine ne di grado ,
    parlamento e quirinale compreso, perchè il buon esempio deve partire dall’alto

    Attendo invito dell’ esimio gran prof,primo ministro on ecc ecc Monti,per mettermi al lavoro

    Grazie
    vincenzo

  43. E non sanno che per creare lavoro basterebbe mettere uno stop al trasferimento del NOSTRO lavoro all’estero? Possibile che non sanno che tutte le grandi aziende hanno trasferito tutto il lavoro possibile ed immaginabile dalla contabilità fornitori/clienti, ufficio acquisti, ecc, verso i paesi dell’est piuttosto che in India? E’ ovvio che in Italia sale la disoccupazione! I giovani non trovano lavoro ed i “vecchi” lo perdono perchè tutto è stato portato verso altri lidi!!!

  44. Le cose da tagliare sono tante e potrebbero dare benefici nel breve termine:
    1° Dimezzare i parlamentari
    2° Abolire le provincie
    3° Eliminare i comuni al di sotto dei 5.000 abitanti, in modo da ridurli di circa il 50% calcolando quelli che si creerebbero nuovi con l’accorpamento di 1 o più comuni. Si scenderebbe da 8100 comuni a poco più di 5.000.
    4° Più controlli su falsi invalidi e disoccupati organizzati per dare maggiore dignità a chi davvero ha difficoltà.
    5° Evasione fiscale
    6° Eliminare regioni al di sotto dei 500.000 abitanti (unica a statuto ordinario è il Molise)
    7° Diminuire i finanziamenti per missioni estere
    8° Far fare lavori utili ai carcerati in modo da far guadagnare qualcosa alle carceri e quindi diminuire il divario le uscite/entrate
    9° Addossarci di meno il mantenimento degli extracomunitari e campi ROM

  45. Secondo me un vero taglio si dovrebbe fare sui RICARICHI ESAGERATI che ci sono nella sanita’ . X esempio perchè una carrozina per disabili alla fabbrica che la produce costa mille euro e le ASL la pgano mediamente 15 o 18 mila euro ? perchè le ASl pagano tutto a prezzi ESAGERATI ? secondo me il ministero della sanita dovrebbe gestire tramite un buon UFFICIO ECONOMATO predispsto tutti gli acquisti di apparecchiature , medicine, strutture ect ect come se fosse un privato qualsiasi riuscendo a ottenere i migliori prezzi a parità di qualità , evitando cosi tutti iRINCARI esagerati di questa filiera : non so cosi facendo quanti MILIARDI di euro verrebero risparmiati eppoi sarebbe un bel taglio alla corruzione e al clientelismo presente in questo settore ….

  46. Ci vuole coraggio a chiedere a noi cittadini arrabiati, stufi, stanchi e senza soldi quali potrebbero essere i tagli alle spese. Ma ancora non l’hanno capito
    che la spesa sono loro è questo governo infinito di persone che pensano solo ai loro interessi.
    Ci vorrebbe un unico taglio LORO debbono andare tutti via e tornare a lavorare come dei comuni cittadini e al governo andare gente nuova e giovane che rimane in carica al massimo 5 anni e poi via senza doverli mantenere fino a che sono in vita ecco secondo me ma penso secondo la maggior parte delle persone il taglio maggiore è eliminare il governo presente

  47. Avete già scritto molte cose relative ai tagli e tutte valide, aggiungerei recuperi dall’ICI al Vaticano, Tasse dal lavoro più vecchio al mondo (prostituzione) con la riattivazione delle case chiuse (riceveremmo tasse, daremmo lavoro al personale sanitario per i controlli, le toglieremmo dalla strada e dalle mani dai malfattori), recupero del maltolto da tutti coloro che hanno rubato attraverso la cosa pubblica.

  48. Il suo comportamento ci fa pensare a un personaggio della storia che pur sapendo come sarebbe andata a finire fece scegliere al popolo e si lavo le mani. Veda sig. Monti lei vuole o non vuole fa già parte della storia e inevitabilmente sarà ricordato dal Popolo Italiano . Se il Popolo Italiano non le interessa come vuol sembrare, continui a fare quello che da quando si è insediato sta facendo. Se poi vuole conquistare la Gloria eterna Terrena e non, faccia quello che va fatto che lei sa benissimo e che lei è in condizione di poter fare. Si ricordi che lei non è ai partiti che deve dare conto e soddisfazione ma a lei stesso e soprattutto al Popolo Italiano che sta Piangendo e Sanguinando. Siamo in procinto di una rivoluzione dove ritornerà a cesare quello che è di cesare e i colpevoli pagheranno amaramente in terra e in cielo.

  49. Stipendi, vitalizi, benefit…già tagliando questi costi staremmo meglio?mi dite perchè i politici devono usufruire delle auto blu per andare a passeggio..non pagare l’autostrada..non pagare la benzina..avere la pensione per aver lavorato un giorno..percepire una gran pensione e contemporaneamente essere manager di grandi società..che possono chiudere il bilancio in perdita..ma loro i soldini..e che soldini..li prendono cmq..e hanno il coraggio di parlare di meritocrazia..ma per chi?!?!L’attuale presidente del consiglio dice di non prendere lo stipendio..certo un mese prima il presidente della repubblica l’ha fatto solo senatore a vita…c’era bisogno di farlo?!?!tanto paghiamo noi!!!la finanza al sud perchè non va?c’è qualcuno che paga assicurazione, IVA, tasse?però facciamo i raggi X a chi spende € 1.000,00…così chi può i soldi li spende all’estero..le vacanze si fanno fuori dove nessuno ti chiede niente!e poi quante altre cose non vanno bene…andare agli uffici comunali 2 dipendenti 1 in ferie e 1 con la 104..e se hai urgentemente bisogno?fatti passare l’urgenza…si rimanda tutto a domani?4 portieri..per giocare a briscola..mi dite a che servono?!?!le aziende che lavorano con lo stato falliscono perchè nessuno paga e i soldi li vogliono cmq…e il ministro piange?noi dobbiamo piangere che il vento è cambiato, a loro niente è cambiato anzi tutto gli ci scappa..vede super vacanze..mai una volta a torrette di fano..chissà perchè?la tristezza che non si fa niente per far ripartire la ns economia..solo tasse..ma come le paghiamo?bisogna solo andare via dal ns paese..purtroppo!!!!

  50. Bisogna cominciare dai palazzi della politica e capire perchè un usciere guadagna quanto un parlamentare o perchè chi è anche un semplice impiegato ha uno stipendio da dirigente, perchè devono avere a disposizione bar e ristorante, auto, telefoni, aerei e quant’altro. E poi passare ai comuni e alle province e fare lo stesso repulisti, ma il problema è che chiedono a noi cosa tagliare ma se anche glielo diciamo non gliene frega niente, vedi referendum sul finanziamento ai partiti.
    L’unico modo che abbiamo per far finire questo scempio è tagliare i conti, se tutti ma tutti compreso le aziende che versano mensilmente i contributi, smettessero di pagare ad un certo punto non avendo più entrate voglio vedere come fanno a farli uscire.
    Io sto cercando un avvocato con le palle che mi assista in una causa contro lo stato e tutti i politici per appropriazione indebita e sperpero dei soldi pubblici

  51. 1. Numero parlamentari, dimezzato.
    2. Pensione solo a chi lavora 365 giorni l’anno. Governare, non è un gioco.
    3. Auto Blu limitate.
    4. Stipendi a livello delle altre Nazioni.
    5. Numero partiti limitati, per non perdere voti.
    6. La casa è un diritto, non deve essere tartassata.
    7. Iva, Imu, Tarsu, Benzina, Luce, Gas, cosa volete toccare ancora…..
    B. A. S. T. A.

  52. Eliominare le Provincie che sono un doppione e unmo spreco enorme di soldi, utilizzando i dipendenti, nei Comuni Questure e uffici Pubblici;
    Auto blu solamente alle alte cariche dello stato e ai presidenti dei Ministeri, ttti gli altri utlizzare i mezzi pubblici come fanno gli operai;
    Tutte le agevolazioni ai politici, visto che gli operai se vioglionoi andare da Milanbo a Palermo in Aereo se lo devono pagare.
    Eliminare tutti i privilegi, Non gli bastano gli stipendi da favola che prendono?
    Tagliare le pensioni d’oro ma non del 2-3% del 20-30%.
    Caro MONTI pensa a quella povera gente che vive con una pensione di 400 € dopo che ha lavorato per 40 anni.

  53. Perche’ si agisce sempre con la tassazione?
    Perchè non si agisce seriamente con il taglio degli stipendi ai parlametari?
    Perchè non si dimuisce la numerica di essi?
    Perchè seriamente non si eliminano le auto blu e si danno le auto alle forze dell’ordine, quelle che hanno sono ridicole?
    ma soprattutto perchè prendersela sempre con il ceto medie e non con quel 10% che detiene il 40% della ricchezza italiana?

  54. Semplice : chi ha rubato paga entro 30 giorni , poi i partiti si finanzino da soli cn le pseudo attività “legali” dei politici, fatturazioni in nero restituite entro 30 giorni , abolizione doppia pensione cioè quella da deputato e senatore.Poi in spending rewiew abolizione porta borse o a spese del ministro che ne sfrutta i benefici ovviamente non detraibili come spese di rappresentanza!, taglio del 50% dello stipendio, a tutti i politici, e auto blu solo per il presidente della repubblica,solo tre partiti di maggioranza e basta con i partiti sotto il 3%, vendita all’asta di beni e automobili inutilizzate. Per finire un supercontrollo fiscale a tutti i politici ogni anno dagli ispettori mandati dalla bce.Le varie accise che paghiamo sulla benzina ribassate con i soldi recuperati dal non finanziamento pubblico ad i partiti.I politici se ne vadano a piedi a camera e senato o usino mezzi pubblici pagandoli di tasca loro e non detraibili dalle tasse ovvio!………. Due anni o trè così e si vedrà che ripresa l’economia.

  55. Più che dei tagli, vorrei suggerire a 12 milioni di famiglie che rappresntano circa il 50% della popolazione Italiana come evitare di pagare IMU, Canone RAI (questo e il vero nome, anche se lo chiamano diversamente come per il finanziamento dei partiti).

    -partiamo da uno stipendio netto di €1000,00 che per 13 mensilità vale € 13.000,00 questo è il nostro capacità di spesa.

    – il lordo del nostro stipendio compreso la tassazione che paga l’azienda e noi ecc….. e di €/mese 2.750,00 che per 12 mensilità da un totale di € 33.000,00.

    – mettendo in relazione il netto e il lordo un lavoratore produce per lo stato tasse pari al 66%.

    – non finisce qui, quando useremo i nostro stipendio netto pagheremo ancora il 21% IVA le accise sui carburanti, sull’energia elettrica, gas, rifiuti………ecc. da un calcolo valgono ancora €350,00 al mese, che per 12 mesi è uguale a €4.200,00.

    – per cui il monte tasse tributi ecc……. che un lavore produce allo stato e di circa 80%.

    Evidenziato quanto sopra il mio consiglio e quello di non pagare ne IMU ne canone Rai, dovete avere l’accortezza di tenere e conservare tutte le ricevute delle vostre spese e estratto conto, tanto con quello che rimane potremo farci poco ma il necessario per sopravvivere :
    -Affitto o Mutuo
    -spese di condominio
    -alimentazione (rigorosamente a casa saltando qualche pasto)
    -spese consumi Energia e Gas
    -spese per i figli (asilo – scuola ecc. il necessario)
    -spese di trasporto per il lavoro
    -abbigliamento scarpe (Cinese o mercatino dell’usato)
    -un mazzo di fiori alla moglie per il compleanno perchè lo merita (riesce a far ridare sempre i conti)

    a questo punto i soldi sono finiti.

    ora quando vi manderanno le minacce per l’IMU e il canone Rai, Voi gli inviate copia di tutte le ricevute delle buste paga e dell’estratto conto, aggiungendo solo che i soldi sono finiti e sono stati usati per le spese allegate, se lo Stato Vi risponderà che a loro non interessa Voi li portate in tribunale un avvocato che si divertira con lo stato lo trovate fidatevi. Vincerete perchè la costituzione ci da ragion, e lunga da spiegare me è cosi’.

    Ricordate tenete tutte le ricevute che collimino con i movimenti bancari ed usate il bancomat le carte di credito costano troppo.

    se facessimo tutti così lo Stato i tagli li fara’ da solo e magari avremmo suggerito anche una riforma del fisco.

  56. Leggendo le varie risposte posso solo confermare tutto quanto ho letto finora.
    Posso riassumere in una sola parola di quanto sopradetto:
    NE ABBIAMO PIENE LE SCATOLE!!!!
    I ns. cari politici devono essere loro per primi a far vedere che i sacrifici sono anche per loro.
    Ma nooooooooo….secondo voi potrebbero rinunciare al ristorante, parrucchiere, auto, cinema, centri benessere tutto a ns. carico? (ho scritto solo le prime cose che mi vengono in mente)…ohhh poverini…Non sia mai!!!
    Ma che schifo!!! Accendere la tv e sentire ogni giorno tutto quanto ti fa venire il mal di stomaco. Noi che dobbiamo sacrificare tutto, contare i centesimi per arrivare a fine mese e cercare di consolare un figlio che dopo vari colloqui non riesce a trovare un lavoro..caro Monti, ti vorrei far vedere come si fa a campare con lo stipendio di due operai e mandare avanti una famiglia rinunciando a TUTTO!!!!! VERGOGNATEVI!!!!

  57. Si potrebbe iniziare col tagliare la tav,tagliare i vari enti che studiano la progettazione del ponte sullo stretto di messina,che sono in piedi da 20 e passa anni e il ponte nn si farà mai;tagliare le varie consulenze esterne affidate a parenti,amici e &;tutte le varie fondazioni tipo quella di D’Alema,italiani all’estero o come diavolo si chiama;in Italia c’è l’imbarazzo delle ìa scelta ,basta solo essere informati e poi di cose inutili da tagliare ce ne sono a volontà!!!!!

  58. Fare rientrare tutte le missioni militari che attualmente ci costano qualche milione di euro al giorno senza portare alcun utile al nostro paese anzi lutti e dolore nelle famiglie dei nostri fratelli, ridurre le Forze Armate di qualche decina di migliaia di unità in quanto non siamo un popolo in guerra e aumentare l’organico delle forze dell’ordine per combattere la bella criminalità importata dall’estero dai nostri bravi politici, ridurre gli stipendi a livello dirigenziale perchè a loro basta mettere i piedi fuori dal letto che già hanno guadagnato migliaia di euro invece noi con i nostri stipendi dobbiamo rigare sul filo del rasoio per arrivare a fine mese, mi domando solo se il nostro presidente del consiglio guarda il telegiornale e se si chiede come mai dall’inizio dell’anno molte persone si sono tolte la vita e come si sente con la coscenza

  59. La repubblica così come è stata concepita non funziona, era stata creata in un periodo in cui in Italia regnava analfabetismo e pertanto anche la costituzione ne risente, vi è la carenza di democrazia che ha fatto nascere la politocrazia.
    Pertanto l’unica possibilità che abbiamo per fare riforme serie che i politici non faranno mai sarebbe SCIOGLIERLA e rifarla immediatamente ma con una nuova costituzione che in effette garantisce una vera democrazia.
    Quando è stata creata avevamo un debito pubblico praticamente quasi a zero..ora tra i pIù alti al mondo…quindi è molto semplice trovare le responsabilità….CHI LA AMMINISTRATA!
    Ma purtroppo chi l’ha amministrata non a nessuna intenzione di andarsene…ora ci confondono con la storia dell’evasione… ma è ovvio che gli amministratori hanno speso di più di quanto incassavano!

  60. Basta con i favoritismi ai partiti e ai politici in genere. Che siano abolite le auto blu e i buoni benzina, vadano a lavorare con le loro macchine e facciano benzina con i loro portafogli! Il Quirinale costa piu’ di Buckingham Palace ed Eliseo messi insieme… (non lo dico io, lo dicono i giornalisti Rizzo e Stella dopo accurate verifiche). Piu’ di 1.100 consiglieri regionali, i cui stipendi sono quasi pari a quelli di deputati e senatori,rimborsi spese possono arrivare a 18.000 € al mese.
    L’assurdo accade a Palermo, ovviamente alla vigilia delle elezioni:
    Centodieci precari assunti senza bando di concorso per rimpiazzare gli autisti andati in pensione. Peccato che nessuno di loro abbia la patente D.
    Il responsabile e’ Antonio Campagna, assessore al personale, gia’ nell’occhio del ciclone per l’assunzione della moglie in una municipalizzata! http://www.sprechiditalia.com/index.shtml

  61. sono un cittadino italiano che ha sempre pagato e lavorato oggi ho 53 anni e da 3 sono stato licenziato non riesco piu a lavorare
    ho una marea di debbiti ho un figlio affetto da distrofia muscolare la sua pensione la spendo solo per i farmaci di qui ne fa uso
    io non ho nessuna intenzione di fare quello che stanno facendo
    alcuni cittadini cioè quello di ammazzarsi
    ora sig presidende del consiglio lei sa bemissimo dove deve tagliare e quali sono gli sprechi
    tagli : sui stipendi dei politici pensioni perchè queste cifre da capogiro e una vergogna per delle persone che hanno superato i 60 anni ricducete i costi dei generi di prima necessità date lavoro
    le pensioni dei cittadini dovrebbero essere tutte uguali massimo 5000 euro per tutti

    e 1500 euro a chi non ha mai lavorato o ha lavorato poco
    cosa sn queste tasse ici imu perche io devo pagare la casa le chise pagano il parlamento paga gli ospedali pagano gli alberghi pagano e quante c’è ne sarebbero da elencare bene
    sprechi :lei parla d sprechi e va ha spenere 10 milioni di euro ad auto blu nuove sig presidente
    andate a controllare la merce che viene buttata in questi grossi centri commerciali

    ci’è ne sarebbe da parlare allungo ma mi fermo qui
    se mai potremmo fare un dibbattito a voce ed elencare i tagli e gli sprechi
    e penso che i cittadini sono daccordo con me grazie

    pensatecci bene ora avete avuto il parere del popolo italiano

  62. azzerare gli stipendi ai corrotti e inibirli dalle candidature;
    eliminare le comunità montane enti inutili e dispensatori di indennità di carica inutili
    eliminare le province enti inutili e creatori di clientele
    ridurre gli stipendi dei manager
    agganciare la retribuzione dei politici al rendimento così come loro vogliono fare per il mondo produttivo e di chi lavora
    dimezzare i rappresentanti ins eno alle regioni, dei comuni e del parlamento
    la riduzione degli stipendi ed altro a tutti i livelli ci consentirebbe un risparmio sui costi della politica che ora valgono almeno 20 miliardi di euro l’nnno.
    ma questi credono veramente di poterci spremere come limoni all’infinito e continuare agodere di privilegi all’infinito?
    e’ una vergoigna quello che hanno creato ed è un delitto ciò che stanno causando. cosa volete che capiscano? guadagnando deccine di migliaia di euro al mese come fanno a rendersi conto delle difficoltà di chi invece si deve misurare con 1.200,00 euro al mese?
    possibile che non si può lanciare una sottoscrizione epr n referendum costituzionale teso a ridurre il numero di questi nullafacenti?

  63. 1) accorpamento forze di polizia /Carabinieri;
    2) scioglimento corpo Guardia di Finanza, accorpando personale alle agenzie delle entrate;
    3) eliminazione carabinieri, polizia, fiananza, motovedette mare, e dare esclusivamente il potere alla marina (Guardia Costiera), il risparmio saranno parecchi milioni di euro.Rosario

  64. Suggerisco di dimezzare gli stipendi da nababbi dei parlamentari, e sopravviverebbero ugualmente benissimo. Ridurre drasticamente il numero dei parlamentari stessi. Sono un esercito! Eliminare COMPLETAMENTE i finanziamenti pubblici dei partiti. Noi popolino e comuni mortali, non solo non abbiamo di che sprecare, non abbiamo nemmeno più il necessario. Quindi datevi una regolata. Ci avete salassato, ci stiamo svenando e i suicidi per motivi di crisi finanziaria, aumentano di giorno in giorno in modo esponenziale. Non ne possiamo più!

  65. 1) eliminazione dei GETTONI DI PRESENZA nella P.A. e nelle aziende partecipate;
    2) riduzione dei vitalizi del 50%;
    3) l’indennità di ordine pubblico alla forze dell’ordine dev’essere corrisposta dalle società sportive o da chi organizza concerti;
    4) sopra i 50.000 euro eliminazione degli assegni familiari per famiglie con due figli (vera elemosina di stato);
    5) riduzione dei parlamentari a 500 unità;
    6) le amministrazioni periferiche devono dotarsi di auto alimentate a metano;
    7) stipendio dei parlamentari di euro 10.000;
    8) tetto delle pensioni a 10.000 euro.

  66. Rispetto agli Stati Uniti d’America abbiamo più parlamentari e più auto blu, può bastare come esempio per capire gli sprechi dove sono?

  67. Lo sapete che lo stato vende gli immobili e che subito dopo li riprende in affitto? a prezzi sbalorditivi che in due anni il nuovo proprietario recupera il capitale speso? ho visto un documentario sugli sprechi dello stato o meglio dei furbi di stato perchè questa cosa come possiamo chiamarla? furto? furberia? truffa? hanno venduto caserme dei Carabinieri con dentro i Carabinieri operativi ma vi rendete conto a che punto siamo arrivati? e poi ci chiedono tasse a dismisura oppure si meravigliano che il 50% degli Italiani dichiara 15,000 euro di reddito vogliono far passare il 50% degli Italiani come evasori ma cosa pensano che guadagna un operaio o un pensionato popolare? secondo loro sono tutti evasori fiscali ma cosa dicono! è una scusa per poter tartassare tutti! questi sono pazzi e ci porteranno alla rovina usassero equitalia per recuperare il denaro delle tangenti incassate esclusivamente dai politici e partiti e non da chi non è in grado di pagare recuperare le tangenti si coprirebbe il debito pubblico e poi una parte molto cospicua dell’evasione è nella malavita tipo camorra e via dicendo ma cosa vogliono da noi? colpiscano chi deve essere colpito e basta questo deve fare un governo tecnico inoltre il sign. Passera quando era azionista bancario ha patteggiato con il fisco per diversi milioni di euro e poi lui parla di evasori? ma poco tempo fa lui lo era! si vergognino e taglino e recuperino dove deve essere fatto.

  68. Vendete il patrimoniodemaniale e immobiliare,togliete le provincie’riduzione parlamentari50% e stipendio,stipendio dei manager ridotto del 50%, riduzione degli stipendi dei dirigenti almeno del 60%
    via la politica dalle banche e dalla sanità, riduzione del 90%delle auto blu,gli appalti con la pubblicas amministrazione devono essre uguali in tutta ITALIA ecc…………Spero da cittadino onesto che si faccia qualcosa

  69. IL MIO CONSIGLIO? DARE A TUTTI I PARLAMENTARI UN APPANNAGGIO MENSILE PARI ALLA PENSIONE INTEGRATA AL MINIMO (COME AI NOSTRI VECCHI)EURO 470 MENSILI E VEDERE SE SARANNO PIU’ BRAVI A SOPRAVVIVERE. MA CHISTO E’ SUONNO D’ORO

  70. Mi associo a quanto dissero gli inglesi tempo fa :L’italia sarebbe il primo paese d’europa se …non avessero un govern. Son d’accordo il governo è un costo enorme ed assurdo. Le leggi ci sono bastanodegli uffici di una o due persone (meglio un computer) per il disbrigo della burocrazia perche è tutto impostato ela polizia. Mi vien da rider e avedere tutti questi colloqui di capi di stato, ministri e chi più ne ha più nemetta .Di cosa parlano, quali sono i risultati? Nessuno! Ne facessimo a meno cambierebbe niente, no qualcosa di certo sì il bilancio tornerebbe a non essere in profondo rosso. Non sono anarchico perchè considero l’anarchia un errore ma tutta questa pletora di nullafacenti per di più incompetenti mi disgusta davvero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *