Sacrifici: per tutti o no? Se ne parla oggi in chat

Un punto debole della situazione in cui viviamo è questo: chiedere sacrifici può essere giustificato, necessario, obbligatorio. Se non proprio giusto. Ma la richiesta deve essere chiara, circostanziata, immediata per il contribuente cittadino.

Invece la sensazione è di essere in un frullatore, senza protezioni. Prendete l’Imu. Una rata, due rate, tre rate… Si può, no anzi si deve. Poi c’è una Super Imu, a discrezione dei Comuni. Poi ci sono le disparità geografiche (prima pagina di Italia Oggi di ieri) per cui a Milano pago 400 euro, a Catania 40…

Chi chiede sacrifici (Monti e il suo governo) devono contestualmente chiedere sacrifici alla politica e ai partiti e nello stesso tempo avere maggiore chiarezza ed equità nei confronti dei cittadini. Che non vogliono essere sudditi di un Re capriccioso ed esoso…

Moltissimi i vostri commenti e le domande arrivate.

SACRIFICI PER LA CRISI: NE PARLIAMO OGGI IN CHAT
Appuntamento oggi pomeriggio in diretta alle 14.15 con la nostra videochat, per discutere del tema con i vostri commenti alla mano…
CLICCATE QUI PER SEGUIRE LA CHAT

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

10 risposte a “Sacrifici: per tutti o no? Se ne parla oggi in chat

  1. Sono un dipendente statale (per giunta uno di quelli che al momento sono maggiormente sotto i riflettori mediatici), con lo stipendio bloccato non si sa fino a quando, con il mutuo trentennale, bollette tutti i mesi, benzina sempre più cara che mi serve per andare a lavoro.
    Non si tratta più di dire a cosa ho rinunciato, ma di decidere a cosa dare maggiore priorità per vivere degnamente. Abbigliamento solo in outlet, spesa più selezionata, rinuncia allo scooter per via dell’assicurazione, le uscite serali sono certamente post cena e di vacanze non se ne parla proprio.
    La rassegnazione è forte, ma credo ancora di più la rabbia che sta crescendo di giorno in giorno, anche tra coloro che come me dovrebbero difendere lo Stato.

  2. Io personalmente ho rinunciato a vivere,sto attenta a fare la spesa su tutto,e lo facevo anche prima di tutto questo schifo ,ora ho limitato tutto all’osso,ho rinunciato a vestirmi ed ho perso 8kg dovrei forse,rifarmi un pò di vestiti arrangio già i pochi che avevo.Evito di invitare i miei a cena e si perchè altrimenti nn arrivo alla fine del mese,pago in ritardo,in evidente ritardo le bollette,e sono una delle fortunate con un lavoro stabile,in casa lo spreco non c’è se x spreco intendiamo una lavatrice in più o una doccia in più,si stira solo la notte(si consuma di meno), io non ho sky, sto pensando di togliere il telefono,non faccio una vacanza da 5 anni, con il mio compagno non andiamo MAI e dico Mai a mangiare fuori,ditemi voi se questa la chiamate vita!!! ribadisco io sono fortunata perchè ho un lavoro, e non ho figli da mantenere mi è vietato portare avanti una gravidanza,cosa gli dò da mangiare??? ci pensa il governo Monti? ci privano anche di diventare mamme,io e il mio compagno possiamo fare sacrifici,ma per un bimbo non è giusto,a volte vivere è difficile ecco perchè penso alle famiglie di quei disperati che si sono suicidati a causa di tutti i nostri politici VERGOGNATEVI avete sulle coscienze la morte dei nostri imprenditori

  3. uno dei tanti sacrifici ve ne posso elencare una bizeffa:
    quelli miei e della mia famiglia SONO:
    1non fare la spesa come prima ritagliare l’aquisto di alimenti preferiti, 2 non uscire per conservare il carburante giusto per andare solo al lavoro3 non andare più dal medico a pagamento per determinate cure 4 non mandare i figli alle piccole gite scolastiche 5non comprare più la colazione in bottega ma dargli il pane della sera per la merenda a scuola vi bastano o ne volete ancora? me ne vergogno non poter pagare la retta della scuola a mia figlia per fargli sostenere gli esami della patente EDCL

  4. A noi la totale distruzione,mentale,economica e fisica, LORO possono continuare a spendere il patrimonio pubblico,per i vergognosi acqusti,vedi nuove 400 auto blù,posate annuali,per 40.000,00
    euro,960.000,00 euro per le agende,ecc.ecc. cosa altro prevedono di toglierci,sono i mandanti di tutti i suicidi.Mi chiedo ma questi farabutti dormono tranquilli la notte,non pensano che stanno istigando i giovani e i meno giovani ad una vera insurrezione? La loro fine è molto vicina,nonostante le nuove aggregazioni politiche,non riusciranno a farci fessi stavolta.
    Li aspettiamo,spudoratamente si rifaranno vivi molto presto,il popolo è pronto per dare risposte concrete.Sono tutti contagiati dal gene dell’egoismo più spudorato,senza scrupoli.Moriranno anche LORO…….

  5. I sacrifigi ok va bene ma la legge è uguale per tutti anche i parlamentari, e questo lo dice il popolo, ma lo stato fa finat di non sentire e taglia solo il popolo…NON i ministri NON gli Onorevoli NON i senatori NON le care BANCHE, NON le assicurazioni….ci venite a dire sacrifici ma i politici italiani che tipo di sacrifici stanno facendo ??? niente ….

  6. Siamo una famiglia di 4 persone tra cui 2 bimbi di 4 e 1 anno, un mutuo sulle spalle di circa 800€, il Nido 400€, spese condominiali, bollette, benzina ecc….. a cosa rinunciamo??????????????? A far la spesa, ebbene si oltre al necessario per non far mancare niente ai bambini mangiamo le solite cose e si compra pochissima carne, il pesce solo alle ricorrenze, ogni tanto il lusso di qualche mozzarella e un pò di salumi.
    Ringrazio il sig. Monti per il bellissimo regalo dell’IMU e ringrazio sopratutto a nome di tutti coloro che vivono con 1 stipendio e figli trentenni a casa con loro senza un’occupazione.
    Vorrei dire al caro sig. MONTI che non si vive solo di tasse ma di sonni tranquilli che non esistono più visto che non riusciamo più ad arrivare al 15 del mese e lui pensa al nuovo parco macchine di auto blu indispensabili per chi ci governa.
    Se arriva una rivoluzione (ma da italiani non abbiamo il coraggio di farla davvero) vorrei vedere tutti voi come ve la spasserete con i nostri soldi.
    Ci state portando alla fame nella consapevolezza che i nostri sacrifici non sono i vostri perchè siete e sarete sempre tutelati dalle sciocche leggi che vi siete costruiti su misura, siete intoccabili, ma noi vogliamo un pò dei VOSTRI SOLDI. ABBASSATEVI GLI STIPENDI e riempite le casse che VOI AVETE SVUOTATO e non fateci MORIR DI FAME PER RIEMPIRLE NOI.
    FATE SCHIFO E VERGOGNATEVI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  7. caro signor Banfi spero che legge quello che le sto per dirle tutti questi politici perchè non si mettono tutti al nostro posto per 2 mesi forse si renderanno conto meglio come dibbiamo tirare a campare che non si rendono conto come si sta gli chieda di lasciare tutto e di metersi al nostro posto poi se anno una coscienza……. ci stanno portando alla disperazione tutta questa gente che si uccide perchè non arrivano a fine mese stanno scalando tutta la pensione alle persone anziani questi soldi sono dei sacrifiaci che hanno fatto di tutto una vita e per vivere in pace loro invece che fanno se li prendono loro . loro non hanno mai sudato per avere i nostri soldi noi si quindi abbiamo diritto.
    saluti dalla sicilia.

  8. Parole parole parole, poi se uno vi dice di imbracciare le forche (unico metodo con poter persuasivo rimasto) dite che non potete perché dovete vedere il telegiornnale.
    Abbandonate le nicchie ed insegne politiche, rendetevi finalmente conto che sono tutti uguali, e imbracciate i forconi.
    Stando a casa col gatto sulla pancia (fino a che la pancia ci sarà) non risolverete assolutamente nulla.

  9. Buon giorno direttore, si parla di sacrifici io stò sacrificando il mio conto in banca nell’aspettare che la burocrazia faccia il suo dovere mandandomi notizie sulla mia richiesta di visita per entrare nella categoria protetta per problemi fisici e psicologici. Finchè il mio conto reggerà alla pressione fiscale bene, poi andrò pure io a mattino cinque perchè non avrò più soldi per pagare le vostre tasse!.Domanda ma perchè dobbiamo risparmiare solo noi!. grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *