La strada giusta

C’è la possibilità di riformare il sistema, senza scorciatoie violente? Senza ghigliottine? Senza rese di conti sommarie?

Mi viene da chiederlo leggendo il fiume (in piena) dei vostri commenti che si scagliano contro tutti i partiti, i politici, il sistema. Oggi nella video chat voglio darne conto ma anche cercare, se esiste, una strada perché questo vasto risentimento di antipolitica trovi uno sbocco positivo.

Vi aspetto oggi in diretta in VIDEOCHAT alle 14.15
MANDATECI I VOSTRI COMMENTI e SEGUITECI CLICCANDO QUI

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

12 risposte a “La strada giusta

  1. Ma con che faccia tosta si presentano ancora davanti a noi?
    Non bastava buttare tutti quei soldi nel 93 per il referendum, adesso pretendono di intascare ancora e sempre soldi non dovuti!
    La possibilità di risolvere tutti i problemi della nostra Italia malandata è unica: mandare a casa tutti in generale!
    Politici bravi solo a fare i propri interessi, di ogni colore e posizione.
    Tecnici bietti, ciechi e sordi, che non vogliono rendersi conto di quanto stiano affossando ancor più questo STATO, continuando a tassare sempre i soliti noti, mai i grandi evasori, mai i grandi fruitori di servizi gratuiti, nonostante gli elevati introiti mensili ed annuali!
    E’ ora di dire basta! ma siamo noi comuni mortali, lavoratori ed ex lavoratori (viste le continue chiusure di attività).
    SVEGLIAMOCI!!!!

  2. Niente tagli, solo controlli! Hanno fatto presto a mettersi d’accordo. Il POPOLO è sovrano….che ridere, il popolo voleva tagliar loro le unghie…invece come al solito fanno i loro PORCI COMODI. Quale sovranità? Quella di pagare tasse sulla casa fatta con sudati risparmi? Quella di vedere le misere pensioni tagliate? Quella di vedere i NOSTRI RAPPRESENTANTI gozzovigliare in modo spudorato, mentre a noi ADDOSSANO SACRIFICI?…Ma ci facciano il piacere….

  3. Fin quando ci saranno c… che vanno a votare è inutile discutere. Non si deve più votare. Non si deve più votare. Non si deve più votare. Altrimenti la gente continuerà a suicidarsi. E prima o poi i politici di ogni livello ( tutti ladri e assassini per i suicidi) dovranno girare senza scorta, e allora ognuno regolerà i conti con questi ladri, assassini, fannulloni. Ma come fanno a farsi vedere in televisione con quelle facce sorridenti?

  4. Perchè questi ladri e assassini dei politici la smettano non bisogna assolutamente andare a votare, ma credo che l’abbiamo capito tutti, Renzo Bossi ha preso 40mila euro di buonuscita pagati con i miei soldi e io a mio figlio non riesco più a comprare il necessario. I politici finiranno a breve appesi nelle pubbliche piazze, anche se decidessero di smetterla, ormai è troppo tardi. Leonardo Palermo.

  5. I politici non si diminuiranno mai i privilegi o i rimborsi elettorali, l’unica strada è quella di non andare a votare perchè altrimenti si autorizzano a continuare. Non votare più. Non votare più. non votare più.

  6. sono un 58enne disoccupato da qualche mese, non riesco piu’ a pagare il mutuo sicuramente la mia casa finira’ all’ asta ,come me chissa’ quanti altri, ma questi politici questo stato che fa’? non si preoccupano nemmeno un po’ di quello che succedera’…. beati loro non so’ sin quando…

  7. Caro cittadino ottimista

    Si mi rivolto a te, che sino all’ultimo hai pensato in modo ottimistico, che hai sperato in un gesto dettato dalla presa di coscienza dei ns politici, ora ti devi arrendere. Quando andrai a votare, pensa per un minuto cosa stai avallando.

    Ora ci tassano anche gli sms, domani chissà cosa altro, e allora ? Sei ancora ottimista ? Vorrai ancora dare fiducia con il tuo voto, a qualche faccia amica ? Fai un elenco di ciò che secondo tè la politica ha fatto per te, per noi cittadini, scoprirai che rimarrà intonsa, e allora mi chiedo, ti verrà voglia di andare ancora a votare ? Se si, allora sei un politico o qualche burocrate mantenuto dalo stato, e cioè da noi, per cui preparati la pacchia stà per finire.

  8. Monti, sta facendo solo i suoi interessi, che voi lo crediate o meno il rettore bocconiano, uomo della Goldman Sachs, lo specialista che ha preso il posto del “Premier” Berlusconi è un massone. Facile dire che coloro che la pensano così siano complottisti, provate ad informarvi!

  9. l’Italia già era distrutta perchè senza lavoro, senza soldi ci mancava anche che la indebolissero e ci rendessero indifesi, non siamo più uniti, avvertiamo che qualcosa non va e non sappiamo come porvi rimedio, se solo ne avessi la possibilità me ne sarei già andata da questo paese…vi rendete conto? stimo facendo una brutta fine

  10. si stanno intascando più soldi possibili prima che anche in Italia succeda come in Grecia…Parlo di rivolta popolare, perchè quando ad una persona togli dignità e possibiltà di sfamare la propria famiglia quella persona non guarda in faccia poi a nessuno…purtroppo non si riesce a mandare questo messaggio ai nostri politici, se si possono ancora definire in quel modo..forse i termini più corretti e che si prestano meglio a rispecchiare veramente il loro ESSERE SONO “PARASSITI, SANGUISUGHE”

  11. Quando una classe politica affama e opprime un intero popolo, autorizza lo stesso popolo alla rivolta sociale. Il popolo trascinerà i politici nelle piazze e si farà giustizia con le mani nude. Tutti i politici dovranno rispondere delle malefatte inglitte al popolo italiano e non gli permetteremo di andarsene via senza rendere conto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *