L’incubo leghista

La Lega e i suoi elettori, fra ieri e oggi, sono piombati in un incubo. L’inchiesta delle tre Procure (Milano, Napoli e Reggio Calabria) coordinata dalla Dia, segna una doppia contraddizione.

La prima: la formazione che per prima vent’anni fa cavalcò la protesta contro il sistema dei partiti, quella che sventolò il cappio nella Camera dei deputati dopo le elezioni del 1992, cade sotto il colpo di sospetti gravissimi sull’uso dei soldi del partito.

La seconda: il partito della Padania subisce l’onta di rapporti poco chiari con la criminalità organizzata del Sud, in particolare la ‘ndrangheta.

E’ una bufera giudiziaria destinata a sconvolgere il panorama politico italiano, forse già dalle prossime elezioni amministrative.

Che ne pensate? Mandateci i vostri commenti, ne parleremo domani nella videochat insieme al tema dell’Imu.

MANDATE I VOSTRI COMMENTI CLICCANDO QUI