Commento del dopo puntata

Innanzitutto grazie per i tantissimi commenti arrivati. Spero di riuscire a leggerli tutti e comunque cercherò di rispondere quando è necessario e pubblicare appena posso. Due considerazioni generali, del giorno dopo. La prima sul ministro Brunetta. Sapevo ( ed è puntualmente venuto fuori nell’intervista) che in rete è molto avversato e quindi mi aspettavo un diluvio di critiche. Che sono arrivate. Personalmente (ma certo è la mia opinione) è uno che ci ha provato, ha cercato di andare a toccare cattive abitudini e sprechi. E tuttavia, forse anche per delle speranze che aveva suscitato, mi sembra il simbolo di una operazione non riuscita fino in fondo e che oggi appare fortemente appannata.

Secondo considerazione. In televisione si parla pochissimo di lavoro e quando si accendono i riflettori su questo tema l’interesse è enorme. Come grande attenzione ha suscitato la storia dell’imprenditore bolognese che ha un contenzioso col Fisco. Voglio continuare ad occuparmi di storie così, e di quelle 36 aziende che in Italia falliscono ogni giorno.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

5 risposte a “Commento del dopo puntata

  1. essendo che è passato il referendum per la legge elettorale non se ne potrebbe fare un’altro per diminuire lo stipendio dei politici essendo che quando se ne parla fanno orecchio da mercante?

  2. A me le iniziative di Brunetta contro i fannulloni piacevano molto ma sembra che lui consideri fannulloni tutti, tranne lui. E’ un gran maleducato, non fa che insultare. Poi vuole eliminare tutto: fra un po’ eliminerà anche la carta igienica! Il mio direttore sta seguendo la sua corrente e ha fatto chiudere un ufficio dove si tenevano le caselle di posta dei vari reparti e servizi (lavoro in un’azienda ospedaliera), non vuole più vedere camicie per delibera ma le delibere le vuole sul firmario, mi ha obbligato a fare il protocollo generale (solo del mio servizio, non di tutti) per non protocollare più la posta interna in entrata e di conseguenza non usare più il registro cartaceo. Va bene non usare la carta ma allora perché non usiamo più la posta certificata, forse l’unica cosa buona che aveva fatto Brunetta? Come mai solo io non posso usare il registro cartaceo mentre gli altri sì? Perché il direttore mi ha dato tutte queste disposizioni e mi ha detto che il mio servizio stava lavorando male in assenza di tutti i miei superiori, in periodo di ferie estive? Povera Italia!

  3. Certo che un cittadino che si ritrova in miseria per aver evaso l’IVA non è un buon esempio da imitare e non mi farebbe piacere vederlo in TV. Era abituato ad avere un tenore di vita molto alto e, pur essendo andato in miseria, vuol far frequentare al figlio una scuola privata! Dove li tira fuori i soldi? Certo che se tutti evadessimo il fisco ci potremmo permettere anche noi un’auto di lusso, una bella villa e le vacanze alle Canarie!
    Sono d’accordo in parte sul parere della giornalista: se c’è questa crisi è anche colpa della casta; abbiamo un debito di circa 60 miliardi a motivo della loro corruzione.

  4. Dato che la Marcegaglia parla tanto di impresa , perchè non andate a vedere cosa fanno nei loro cantieri?
    lavoro a cottimo, non pagati, sicurezze inesistenti, ecc….. andate andate ne troverete delle belle!
    Se gli imprenditori sono questi …. si salvi chi può!

  5. buonasera francesca, io sono quell’imprenditore che sono stato visto in tv … quello che impropriamente e’ stato citato come evasore ….
    purtroppo dopo l’intervento del gasparri e di quanti erano in studio che non hanno capito nulla si e’ venuto a generare l’incomprensione che piu’ vado avanti e piu’ mi rendo conto che era voluta.

    e non d’autore o dal conduttore … ma dal sistema che si interessa piu’ di fare demagogia che capire esattamente il problema …
    probabilmente non ha sentito il diritto di replica che gentilmente mi e’ stato offerto dal conduttore … che fra le altre cose con spirito di giustizia mi ha invitato a partecipare nelle prossime trasmissioni e spero mantenga la promessa

    vorrei innanzitutto pregarla a riflettere con attenzione a quello che le dico …

    ma secondo lei io se fossi stato un evasore avrei partecipato alla trasmissione ? a quale scopo?

    no le e’ sfuggito il particolare piu’ inquietante …. io sono stato accusato di frode carosello iva e multato SENZA NESSUNA PROVA …..

    questa e’ l’ITALIA

    come del resto ha pure citato il conduttore

    io sono stato accusato di frode fiscale …. in totale fantasia della gdf e della agenzia delle entrate

    fra le altre cose la corte di cassazione a un caso analogo al mio da ragione al contribuente,,,cioe’ a me

    ma nel frattempo io dalla maserati passo a una smart da un ufficio personale di 500 mq acquario e tecnologie informatiche ad altissimi livelli passo a fare le piadine

    invece di godermi le vacanze e’ 4 anni che faccio lo schiavo di me stesso lavorando 12/18 ore al giorno facendo le mie meravigliose piadine

    E tutto cio’ le sembra giusto….

    a …. dimenticavo … ho venduto l’orologio per pagare la scuola privata a mio figlio perche’ la preside del liceo scientifico statale di mio figlio, in collaborazione con l’insegnate di inglese hanno deciso di bocciore mio figlio per una sola insufficiente di inglese con un 5 …. siamo al liceo scientifico

    e la preside …. ha commentato che questa bocciatura e’ stata generata con le nuove disposizione della sua amica gelmini

    facendo riferimento alla mia appartenza politica

    le sembra giusto !!!

    mio figlio, piu’ testone e caparbio del padre ha fatto 2 anni in uno 4 e 5 insieme e stato subito ammesso alla maturita’ ottenendo un risultato piu’ che eccellente 84/100

    non avrei dovuto farlo!!!

    non devo combattere fino alla morte nell’ottenimento della giustizia fiscale che ha rovinato la mia vita!!!!

    ora credo che la sua opinione possa essere da lei rivista

    ma se non fosse ancora chiaro …. la prego di visitare anche

    http://www.youtube.it cerca paolo landi

    nel caso a sua disposizione anche telefonicamente al numero 328 348 8888 a qualsiasi ora del giorno o della notte

    un idealista non smette mai di credere alle sue verita’ … con la coscienza di essere certo di no poter essere smentito

    se il buon banfi me lo permettera’ io raccontero’ con grande saggezza le vicende annose del mio passato ….. con la capacita’ di relazionarmi con IL FUTURO

    SENZA PAURA DI CRESCERE titola della trasmissione del DOTT: BANFI

    con affetto e stima per chi leggera’ …. e ascoltera’

    PAOLO LANDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *